Ringhiera fai da te: i consigli pratici da seguire per realizzarla

Per quale motivo un utente dovrebbe costruire una ringhiera in fai da te? Pensate che si risparmia? In realtà, il risparmio, è relativo perché dipende sempre da quale sia il materiale che si usa. Una ringhiera essenziale che viene costruita in legno, costa realmente molto poco, ma se andiamo a costruirla in ferro, la situazione cambia.

A questo punto è ovvio chiedersi se vale realmente la pena di costruire una ringhiera in fai da te. Ebbene, conviene solo quando si ha intenzione di usare dei materiali a bassi costi e anche se si parla di strutture complesse. Quest’ultime sono costose quando si comprano in un negozio specializzato.

“Step” da seguire per la costruzione

Primo passo per costruire una ringhiera in fai date: Scegliere il materiale! Il legno è quello più facile da modellare, lavorare, decorare e anche da trattare. Secondo passo: avere i giusti attrezzi. Seghe, tenaglie, chiodi, raspe, carta vetrata, collanti e silicone, sono indispensabili. Terzo passo: disegnare il progetto della ringhiera completa di misure. Il terzo passaggio è quello più importante. Infatti, le misure sono indispensabili perché si decide prima le misure dei pezzi da tagliare e come si devono tagliare.

Il legno, facile da modellare

Costruire la ringhiera in fai date è un lavoro che possiamo fare tutti. Il legno è il materiale più consigliato. Si devono prendere le misure della lunghezza della parte alta della ringhiera e decidere l’altezza. A questo punto si prende in considerazione anche i “paletti” completativi, cioè i paletti che sorreggono la parte alta.

La scelta del legno è varia e dipende sempre da quale sia la spesa che si vuole sostenere. Si tagliano i legni e si passa a installare i paletti di sostegno. Se la ringhiera sarà usata come “corrimano” di una scala. Allora potrebbe essere necessario fare dei buchi nella scala oppure fissarla con dei chiodi e del silicone.

Deve esserci una buona base di sostegno altrimenti la struttura crollerà su sé stessa. Una volta che i paletti sono fissati, si passa a fissare la parte in alto. Per non lasciare dei segni potete usare un fissante o collante per il legno. Meglio che facciate anche dei fori di introduzione per i paletti. In alternativa, per avere una ringhiera molto solida, potete avvitare la parte superiore con delle viti e poi rivestire il corrimano.

Ringhiera fai da te in ferro, facile come un puzzle

Desiderate costruire una ringhiera in ferro, ma totalmente da soli? Ebbene, a questo punto dovete far costruire i pezzi della ringhiera da un fabbro. Il vantaggio, in questo caso, è quello di avere una struttura totalmente personalizzata. Un disegno che sia completo di decorazioni e magari anche di elementi che vi piacciono.

Una volta che avete fatto costruire le parti utili, si devono saldare. Un lavoro che comunque non è adatto a tutti, ma che potete sempre eseguire da soli se avete qualche esperienza nel settore. La ringhiera sarà particolarmente solida e molto bella da vedere. In alternativa potete sempre richiedere una supervisione da parte di un fabbro esperto, tanto per avere la sicurezza che la struttura sia solida.