Cerbottana fai da te: tipologie, materiali e consigli per realizzarla

Spariamo a zero con una curiosità sulla “cerbottana”. Lo sapete che in tutto il pianeta, agli albori dell’umanità, la cerbottana è stata la prima arma primordiale? Tutte le tribù l’hanno usata? Perfino l’uomo di Neanderthal aveva capito che era un’arma eccezionale. Tramite un tubo vuoto si poteva “sparare”, ad alta velocità, dei proiettili verso la preda, stordendola.

Vero è che, bene o male tutti gli uomini hanno un unico cervello che, proprio nei momenti di grave difficoltà, devono far funzionare al meglio. Il detto di “necessità se ne fa virtù”, ha permesso di capire quanto la nostra mente possa essere unica.

Anche oggi, costruire una cerbottana da soli, in fai da te, è uno dei giochi più amati dai bambini, ragazzi e adulti. Per questo si deve anche valutare quali sono i metodi e le cerbottane da costruire da soli, perché le si possono dividere in modo da non rendere pericolose. Il consiglio che tutti devono seguire è quello di non usare dei dardi che sono affilati, perché è facile farsi male.

Le varietà di cerbottana

Esistono tantissime cerbottane, ed è per questo che si devono anche suddividere per capire la loro “forza” di sparo. I modelli sono:

  • Canna stretta
  • Canna larga
  • Di precisione
  • Leggere
  • A raggio corto

Tutte si possono comunque costruire da soli. Il modello migliore è sicuramente quello a canna stretta, che aiuta ad avere un lungo raggio d’azione. Infatti, il fiato che si usa per sparare il dardo, riesce ad avere una maggiore pressione e quindi a garantire un’ottima lunghezza di copertura. Le super leggere, vale a dire molto lunghe e sottili, sono consigliate per i bambini dai 10 ai 14 anni.

Consigli utili

Come si costruisce una cerbottana da soli? La prima cerbottana da costruire in fai da te, che è facilissima, è quella di comprare un tubo idraulico, che sia rigido, vanno bene anche le canaline elettriche. Esse sono comunque molto grandi, quindi se ci si soffia dentro, il fiato viene comunque “disperso” e quindi non propone una buona pressione per sparare il dardo.

Il tubo deve essere lungo dai 30 ai 40 centimetri. Si deve tagliare una parte in tutta la sua lunghezza. Una volta che si è aperta, si avvolge su sé stessa, cioè si stringe in modo da avere un tubo di pochi centimetri. A questo punto si avvolge con del nastro isolante in tutta la sua lunghezza. Questo permette dia vere una riduzione dello spazio e un’eccellente cerbottana costruita da soli.

Cerbottana super ecologica

Un altro modo semplice di costruzione di una cerbottana è quello in carta pesta. Un lavoro che richiede un pochino di pazienza e anche una buona attenzione. Prima di tutto occorre un “anima” da lavorare, come una mazza della scopa. Si unge la superficie con dell’olio di semi e si iniziano a poggiarvi sopra delle stringhe di carta.

Si stende poi della “vinavil” e si continua a posizionarvi altre strisce di carta. Man mano che la superficie diventa rigida, si aumentano i “livelli” di carta. Dopo qualche giorno si sfila l’anima interna, cioè la mazza della scopa, ed ecco che avrete costruito la vostra cerbottana fai da te.