Cosa vedere a Trapani, storia e curiosità della città

La Sicilia è un’isola bellissima che la vale la pena visitare al meno una volta nella vita. E’ famosa per il mare, ma è ricca di storia e cultura anche nelle sue città. Un tra queste è sicuramente Trapani, dalla caratteristica forma della costa simile ad una falce.E’ proprio questa sua conformazione che la rende una meta leggendaria, perfetta per gli amanti della mitologia greco-romana.Dal centro storico ricco di musei e monumenti, fino alle vicine isole Egadi, Trapani offre la possibilità di effettuare visite turistiche per tutte le tipologie di viaggio.

Scegliere gli itinerari in base al tempo a disposizione e ai propri gusti, è molto semplice: basta individuare le zone di interesse e segnarle su una cartina o con l’aiuto di google maps.

Storia di Trapani

La città è ricca di leggende sopratutto grazie alla sua particolare forma. Nella mitologia greca infatti questa rappresenterebbe la falce di Saturno, caduta dalle sue mani dopo aver evirato Crono (Urano). A Saturno è intitolata una piazzetta con una fontana dedicata al Dio.

L’origine dell’insediamento è antichissimo e risale a prima della caduta di Troia: si pensa sia stato il popolo siciliano degli Elimi a costruire per primi sulla costa.Solo successivamente la città si è insediata sul promontorio diventando una fortezza inespugnabile e di conseguenza un importante centro politico.

Appoggio delle principali città marinare, il suo porto divenne un punto di scambio col mediterraneo prosperando fino al regno d’Italia. Oggi è un’importante meta turistica per il suo patrimonio naturalistico e architettonico.

Cosa vedere

Il centro storico di Trapani è pieno di attrazioni, per questo motivo è sufficiente prendersi del tempo per passeggiare e scoprire tutti i monumenti che lo caratterizzano. Palazzo Senatorio, Piazzetta di Saturno, Mura di Tramontana, L’Orologio Astronomico e Cento Chiese sono solo alcune delle bellezze che si possono incontrare durante il vostro giro.

Le Saline

Impossibile non andare a visitare le Saline, luogo in cui si estrae il sale dall’acqua di mare. Il luogo è davvero affascinante, fatto di enormi vasche e mulini, con macchinari speciali per ricavare il sale.
L’ingresso costa solo 3 euro per visitare anche il museo.

Torre Ligny

Anche qui con 1 solo euro è possibile vedere questa splendida fortezza sul mare, che ospita un museo preistorico con una vasta collezione di anfore.

Castello del Mare o Torre della Colombaia

Questo palazzo di 4 piani risale a ben prima dell’avvento dei cartaginesi. L’ingresso è gratuito, la torre non ospita nessuna esposizione poiché è sempre stata una prigione fino all’800.

San Vito Lo Capo

Spiaggia rinomata per il Festival degli aquiloni, è una fetta di 3 km di sabbia bianchissima. In agosto è un po’ affollata e per raggiungerla è necessaria la macchina.

Favignana

Se non avete l’auto ma volete visitare un’isola con un importantissimo centro archeologico, allora potete prendere il traghetto per Favignana direttamente da Trapani. I battelli costano 30 euro e il viaggio è di circa mezz’oretta. Di fronte alla città ci sono anche altre due isole: Marettimo e Levanzo.