Bordeaux: dove si trova, che cosa vedere all’interno del comune francese

Bordeaux è un comune francese di circa 250000 abitanti, che si affaccia sull’Oceano Atlantico.
E’ famosa per essere una città delle regioni del vino (infatti il suo nome deriva dal colore della bevanda) insieme a Champagne.
Questa cittadina è diventata patrimonio Unesco dal 2007, per questo motivo è una tappa di viaggio irrinunciabile se vi trovate nella zona della Nuova Aquitania.
Solitamente le grandi città lasciano l’occasione di potervi tornare più volte con prospettive sempre diverse, ma questo piccolo gioiello francese non deluderà le vostre aspettative.
Il primo consiglio è quello di munirsi di una pratica visit card acquistabile online, che include trasporti e ingressi gratis ad alcuni musei dedicati al vino.
Cominciate ad informarvi su cosa visitare partendo dalle tematiche che vi interessano.

Visitare le chiese

Basilica di Saint-Michel
Di ispirazione gotica, si trova nell’omonima piazza. Ha un campanile di circa 114 metri, la cui cima si può raggiungere salendo per una scala a spirale. Gli scalini sono piuttosto stretti,soprattutto se incroci qualcun altro che in quel momento sta scendendo!

Cathedral Saint-Andre
Cattedrale romanica, caratterizzata da due torri e un portale gotico costruito successivamente.
Adiacente alla chiesa si trova una ulteriore torre, la “Pey-Berland” realizzata nel 1440.

Église Notre-Dame
Chiesa barocca, è il luogo dedicato ai concerti per via della sua acustica perfetta.
Esternamente presenta dei colori davvero affascinanti, soprattutto la sera quando è illuminata.

Visitare i monumenti

Porte Cailhau
La seconda delle due porte difensive della città costruite durante il Medioevo.
E’ alta 35 metri e ha tutto l’aspetto di un piccolo castello a 3 piani. E’ considerato un vero e proprio mini-museo con stanze e vista panoramica sul fiume.

La Grosse Cloche
Dopo aver visto Porte Cailhau, non si può rinunciare anche a questa porta. L’ingresso è caratterizzato da due torri e una grossa campana di circa 2 metri per 7800 kg.
La campana attualmente funziona e viene suonata poche volte l’anno in particolari ricorrenze (come ad esempio la presa della Bastiglia).

Pont de Pierre
Questo ponte fu costruito per volere di Napoleone che morì prima del suo completamento.
Ha 17 archi in pietra, che si dice siano il numero esatto delle lettere che compongono il nome di Bonaparte. In realtà il progetto iniziale ne prevedeva 19, dunque questa diceria resta una semplice leggenda per turisti.

Place du Parlement
Una delle piazze più importanti di Bordeaux.
Creata nel 1760, ha una bellissima fontana decorata con teste di pietra (dette Mascaron).
Trattandosi del cuore della parte vecchia della città, qui è possibile trovare numerosi locali e ristoranti dall’atmosfera coinvolgente.

Cibo locale

Non c’è nulla di più esperienziale che visitare un mercato del luogo.
Quello più grande è sicuramente il Marché de Capucins, dove si possono trovare bancarelle con prodotti locali e di provenienza africana.

Se volete pranzare in modo caratteristico, potete mangiare qualcosa d’asporto attorno alle botti che vengono usate come tavoli d’appoggio.
Vale la pena provare le rosticcerie gustando un buon calice di vino o addentare il pane croccante appena sfornato!