Gli animali più pericolosi del mondo: ecco quali sono

In natura anche le specie animali si suddividono in diverse categorie, alcune più ‘addomesticabili’ dall’uomo, altre più selvatiche e pericolose. Quali sono gli animali più pericolosi del mondo? Gli animali più aggressivi che popolano il nostro pianeta sono diversi, molti dei quali ignorati rispetto alle specie più ‘famose’.

Molti degli esemplari più pericolosi per l’uomo sono tutelati al fine di proteggere la loro stessa sopravvivenza, ma allo stesso tempo si rende necessario conoscerne il comportamento onde evitare qualsiasi rischio. Andiamo quindi a scoprire tutti gli esemplari animali appartenenti alle specie più pericolose al mondo nel corso dei paragrafi successivi.

Drago Komodo

Nonostante la denominazione ‘fantascientifica’ il Drago Komodo appartiene alla specie dei lucertoloni. Il Drago Komodo vive soprattutto all’interno delle isole indonesiane e viene classificata come la più grande lucertola al mondo. La sua pericolosità è rinomata per la capacità di uccidere la preda con un solo morso. I suoi denti seghettati iniettano un veleno in grado di provocare paralisi muscolare e shock anafilattico.

Orso Polare

L’orso polare, nonostante il suo aspetto estetico bianco e paffutello, rappresenta il più grande carnivoro sul pianeta, in grado di uccidere anche gli esseri umani con la sola forza delle zampe. Questa specie vive all’interno del Circolo Polare Artico e non si dimostra affatto spaventata dall’eventuale presenza dell’umo.

Elefante

L’elefante rientra all’interno della classifica degli animali più pericolosi al mondo in relazione alle sue dimensioni e al suo peso. In caso di pericolo anche questo animale può rappresentare una serie minaccia per l’uomo, caratterizzato dal peso dei suoi arti inferiori e dalla capacità di caricare la preda.

Polpo ad anelli Blu

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare anche la specie di polpo ad anelli blu risulta particolarmente letale e pericolosa. Questo polpo, presente soprattutto al largo delle coste giapponesi e africane, presenta un veleno letale anche per gli esseri umani senza la possibilità di alcun antidoto presente.

Serpenti

I serpenti, a seconda delle specie, si rendono estremamente pericolosi e letali. Quelli più velenosi si trovano soprattutto in Asia, Africa e Nord America, sotto le denominazioni di cobra asiatico, pitone, anaconda.

Squalo Bianco

Uno dei ‘killer’ più pericolosi del mare è lo squalo bianco, attirato dal sangue. La sua dentatura aguzza gli permette di frantumare qualsiasi cosa, comprese le ossa umane. In natura lo squalo bianco popola soprattutto gli oceani, nonostante un recente avvistamento della specie anche all’interno del Mar Mediterraneo.

Leone Africano

Il leone africano, re indiscusso della Giungla, viene considerato da sempre uno degli animali più pericolosi al mondo. Grazie ai denti aguzzi e agli artigli presenti nelle zampe questa specie riesce ad immobilizzare la preda, frantumando le ossa.