Allergia al nichel: che cosa occorre sapere

Che cosa comporta l’allergia al Nichel? La manifestazione allergica si presenta come una delle cause principali della dermatite da contatto in abbinamento all’utilizzo di oggetti di metallo quali piercing, orecchini, ma anche orologi, maniglie, monete, chiavi di casa e via elencando. Il Nichel si presenta un metallo particolarmente diffuso all’interno delle varie realizzazioni presenti nell’ambiente, motivo per il quale un’ipotetica allergia dovrà essere tenuta sotto controllo.

Sintomi e cause scatenanti

L’allergia al Nichel si presenta come una reazione da parte dell’organismo al contatto con il metallo riconosciuto in forma estranea, trovandosi facilmente reperibile nell’ambiente. L’allergia al metallo si dimostra in grado di colpire qualsiasi soggetto, senza distinzioni di età, spesso a seguito di un prolungato contatto con il materiale stesso.

Diversi trattamenti si dimostrano in grado di ridurre i sintomi, ma tuttavia non esiste un trattamento del tutto efficace a risoluzione completa dei sintomi legati al contatto con il Nichel in presenza di un’allergia. Anche l’allergia al Nichel viene causata da un errore di riconoscimento da parte del sistema immunitario al metallo, come avviene generalmente per il resto delle altre allergie, scatenando una risposta sintomatica ogni qualvolta che il soggetto entrerà in contatto con il Nichel. 

L’allergia al Nichel viene attribuita in parte ai fattori genetici, scatenando sintomi quali la dermatite allergica da contatto, in grado di manifestarsi entro 12-48 ore dal contatto con il metallo persistendo sulla pelle anche per tempi prolungati fino a due settimane. L’allergia può inoltre estendersi anche ad altre zone del corpo, presentando arrossamenti, lesioni, secchezza, piccole vesciche, fino ad assumere l’aspetto di una bruciatura, con la possibilità di fuoriuscite di liquido essudativo. Al fine di prevenire il corredo sintomatico legato all’allergia al Nichel si dovranno evitare i contatti prolungati con il metallo, prestando attenzione alla scelta delle cinture, degli orecchini, dei bottoni metallici, cerniere, maniglie, e via elencando.

Diagnosi e trattamenti a contrasto dell’allergia al Nichel

In presenza di un’allergia al Nichel la diagnosi medica prevederà l’esecuzione di un patch test, esponendo la cute alla presenza del metallo. A livello farmacologico si potranno applicare alcuni rimedi a contrasto dell’allergia al Nichel tramite utilizzo topico o per via orale quali creme a base di corticosteroidi, creme dall’effetto lenitivo, corticosteroidi prescritti per assunzione interna sotto le indicazioni del proprio dermatologo.

L’allergia al Nichel dovrà prevenire il contatto e l’esposizione della pelle al metallo, cercando di ridurre drasticamente i tempi di contatto necessari al fine di poter contenere anche la conseguente dermatite da contatto allergica.