Gioco e scommesse cambia tutto: c’è l’ok del Tesoro

Gioco e scommesse, si cambia. Al via un primo decreto ministeriale che impone nuove regole per le scommesse. Secondo Agipronews è stato firmato dal Ministro dell’Economia Tria un provvedimento che riguarda il settore. Si tratta di novità fattive che riguardano l’attività di gioco con cambiamenti alla modalità di scommessa.

Tra le nuove possibilità per gli utenti ci sarebbe la modalità denominata “cash out” che permetterebbe ai bookmaker nostrani di pagare la scommessa al giocatore oppure rinegoziarla anche prima che il dato evento sia giunto al termine. In tal modo la quota di vincita è ridotta, ma l’utente avrebbe la certezza di poter incassare un premio anche prima della fine dell’evento.

La manovra non è fine a se stessa e vuole avere un impatto fattivo sulle abitudini di gioco delle persone. L’obiettivo è quello di regalare un’esperienza di gioco più soddisfacente e più vincente allo scopo di contrastare il gioco illegale che sembra aver ripreso piede in Italia.

Dove scommettere nella nuova modalità?

Il progetto di legge è ancora in fase embrionale e potrebbe volerci un anno circa prima di vederlo in vigore su tutte le principali piattaforme di scommessa. Tuttavia, si può star certi che la novità verrà vista di buon occhio da tutti i principali bookmakers e casinò online che offrono scommesse.

Per evitare il gioco illegale e a nero che oltretutto è molto rischioso e può condurre a truffe, è meglio riferirsi alle liste dei migliori casinò AAMS che sono in grado di offrire il gioco legalmente e con tutte le protezioni e tutele per i giocatori. Siti come quelli recensiti sul portale wisecasino.net, ad esempio, sono certificati dalle autorità competenti e garantiscono il perfetto rispetto delle regole.

Non a caso il sito di riferimento WiseCasino, ha realizzato una pagina contenente l’elenco aggiornato degli operatori italiani che offrono i migliori servizi di gioco, con tanto di raccolta delle opinioni dei giocatori. Detto questo va anche sottolineato che è praticamente certo che i casinò e bookmakers AAMS accoglieranno la novità introdotta dallo Stato con entusiasmo visto che avrà un impatto positivo sulla loro clientela.

Scommesse: un business milionario

Oggi come oggi i providers di servizi scommesse non hanno la possibilità di cambiare una quota su eventi già registrati. Per questo il provvedimento include la possibilità di accettare multiple sull’handicap asiatico, si tratta di una particolare modalità di scommessa che in Europa non era mai stata utilizzata, ma ora si sta diffondendo direttamente dall’est. Ma come funziona?

Il bookmaker può attribuire un vantaggio o uno svantaggio a una squadra in modo tale da attribuire una quota più alta. Si tratta a tutti gli effetti di una special bet che in origine nacque nel mondo del basket dove le squadre hanno un divario tecnico spesso esagerato: allo scopo di dare un senso alla scommessa, dunque, è necessario dare qualche punto di svantaggio alla squadra più forte, o viceversa.

Le motivazioni per portare avanti una simile iniziativa sono essenzialmente fiscali. Lo stato necessita delle entrate derivanti dal settore scommesse perché sono determinanti per le finanze erariali, dunque ha bisogno di proteggersi dalla concorrenza di nuove modalità di scommessa spesso clandestine importante dall’estero. Ad oggi il gioco d’azzardo porta nelle casse statali circa 300 milioni di euro l’anno.