I Ruoli della padrona e dello schiavo

Anche nel mondo della sessualità ci sono a volte ruoli ben definiti, ancora di più nel mondo del sesso sadomaso, in cui il gioco preferito è quello giocato da padrona e dallo schiavo/a. La padrona è l’essere dominante nella coppia che fa sesso, mentre lo schiavo è colui che viene sodomizzato, punito e umiliato. Essere una padrona è una condizione interiore naturale che non può essere costruita, per questo anche nei telefoni erotici.

Chi è la padrona al telefono

La padrona al telefono la si trova andando a ricercare una sezione a parte appositamente distinta che raccoglie le padrone vere. La padrona che risponde al telefono è una donna sicura di sé, che sa gestire tutto e che tiene sotto controllo se stessa e soprattutto gli altri. Nella relazione sadomaso, anche se si instaura solo per il tempo di una telefonata, la coppia padrona e schiavo è speciale e unica, perché due persone opposte si agganciano, completandosi, ma senza mai andare a fondersi, proprio perché hanno nature troppo diverse. Padrona e schiavo mantengono quindi un proprio spazio, non confondendosi mai l’una con l’altro, i ruoli sono definiti e non cambiano.

Le padrone al telefono non sono lì per offrire a chi chiama del semplice sesso al telefono, ma per prenderselo come più hanno voglia in quel preciso momento. Allo schiavo che le ha chiamate non resta che eseguire gli ordini al meglio, a testa bassa, e rispondere alle domande con sincerità e velocemente. L’esperienza del sesso con la padrona al telefono è ovviamente inebriante e tocca i limiti estremi della trasgressione e della perversione dell’umano immaginabile, per questo costituisce un’esperienza indimenticabile e che lascia il segno. La padrona sa sempre che cosa fare e conosce i desideri più nascosti del suo schiavo, per questo proiettarsi nella vita reale diventa automatico e rapido dopo pochi secondi di telefonata.

Chiamare una padrona al telefono significa mettersi ai suoi piedi, diventando un oggetto erotico a suo libero sfruttamento. Ella potrà ordinarvi di fare delle cose, di farvi del male da soli, come fosse lì con voi e non chiederà le cose con gentilezza, ma sarà spesso volgare per degradare l’identità del suo schiavo, così da renderlo un puro oggetto sessuale. La padrona al telefono è un individuo perverso e terribilmente intrigante, indossa abbigliamento aggressivo: mise sensuali e cattive, bustini, calze autoreggenti, tutti neri come la notte, e ama utilizzare guanti e frustini con i quali toccare lo schiavo e fargli possibilmente del male. Non è raro che indossi alti stivali con i quali vorrebbe calpestare il suo schiavo, per fargli percepire i suo corpo, ma arrecandogli sempre un eccitante dolore.

Cosa fa lo schiavo

L’uomo schiavo non può che soccombere ai desideri sessuali della sua dominatrice, sottomettendosi alle sue più cattive e maniacali perversioni sessuali. Chiamare la padrona significa dare il via ad un quadretto riservato, intenso e forte in cui ella si divertirà a sodomizzare il suo uomo, a bloccarlo, a fargli sentire tutta la sua debolezza e la sua inettitudine. Lo schiavo deve rimanere inerme di fronte al lei che può nuocere al corpo dello schiavo e alle sue parti intime, è lei che ha in mano le redini del gioco, dall’inizio alla fine. Il rapporto sessuale fra la padrona e lo schiavo avviene in modo violento, per rimarcare in ogni istante  il crescente potere di lei su di lui, mano a mano che si avvicina l’amplesso.

La volontà della padrona è quella di umiliare, seviziare e rendere debole quello che è il suo oggetto di desiderio sessuale. Le tecniche sono diverse, dipende dalla singola telefonata, l’importante è eseguire gli ordini senza dignità, con precisione, ogni errore viene punito immediatamente. Le padrone che trovi al telefono, al pari di quelle reali sono delle vere master dominatrici, molto esigenti e si lasciano anche andare a perversioni forti, non ci sono limiti non ci sono tabù. Le punizioni delle padrone possono essere di ogni tipo e l’umiliazione è reale.

Comments are closed.