Category Archives: Economia e finanza

Le donne potranno continuare ad andare in pensione prima?

Lavoro Donna Binocolo

Potranno le italiane andare in pensione prima dei 66 anni? Sui social network e tramite appelli al governo, migliaia di donne chiedono di prorogare la possibilità di lasciare il lavoro a 57 anni, a fronte di un taglio dell’assegno.

Grazie alla legge Fornero, dal 2018 andranno tutti in pensione a 66 anni e 7 mesi. Anche le donne.

Con il sistema retributivo la pensione si calcola in base agli stipendi degli ultimi anni, con quello contributivo, invece, si considerano tutti i contributi versati durante il corso della vita.

Per chi ha i contributi ma ha raggiunto l’età nel 2016, nulla è possibile e da qui la richiesta di proroga.

Un nuovo decreto ha appena stabilito che chi maturerà il requisito anagrafico richiesto entro fine 2018 potrà, negli ultimi anni di lavoro, chiedere l’opzione di un part-time con l’azienda al 40-60% dello stipendio. In questo modo la giornata di lavoro sarà più breve ma i contributi verranno versati per intero. Questo tipo di contratto è riservato ai dipendenti privati.

In questi giorni si parla anche di altri provvedimenti sulle pensioni previsti per il 2017.

Dovrebbe scattare la pensione anticipata, intono ai 62-63 anni di età, rinunciando all’8-10% dell’assegno.

Potrebbe cambiare il meccanismo della reversibilità: non verrebbe più concessa in automatico ma in base al reddito Isee e di chi ne è beneficiario.

Inoltre, il presidente Renzi ha promesso altri 80 euro in più al mese per le pensioni minime, il cui importo per quest’anno sarà 501 euro.

I bonus e le tipologie di account nel trading online

Opzioni binarie gratisAncor prima di cimentarsi con le piattaforme di trading online, siano esse dedicate al Forex, ai CFD o alle opzioni binarie, occorrerà iniziare dalle basi, ossia scegliere un broker, selezionare un account, versare il deposito e, eventualmente, accedere al bonus promesso dalla piattaforma.

Il primo passo per un trading sicuro consiste nell’affidarsi alla società giusta. In questo caso, sarà fondamentale reperire informazioni circa le licenze possedute dal broker, che sono in grado di garantire la sua correttezza nei confronti degli utenti. Inversamente, si consiglia di girare alla larga dalle piattaforme prive di certificazioni, in quanto potrebbero riservare spiacevoli sorprese, come ad esempio al momento dei prelievi delle somme guadagnate per via di costi di commissione nascosti.

Una volta selezionato il broker che appare più affidabile, efficiente e adatto al proprio profilo di trader, si dovrà scegliere di solito la tipologia di account da attivare. Alcuni broker propongono una vasta varietà di conti, ognuno con caratteristiche ben definite e servizi esclusivi crescenti a seconda dell’entità del deposito versato, come la qualità dell’assistenza, la percentuale di bonus di benvenuto, il materiale didattico fornito e i segnali di trading gratuiti. Altre piattaforme possono anche non proporre alcuna distinzione negli account, mentre altre ancora mettono a disposizione un conto base ed uno per titolari di depositi più consistenti. In base alle diverse esigenze, si potrà quindi decidere di attivare una precisa tipologia di account: se ad esempio non si è interessati ai bonus ed agli optional, ma solo ad un conto dal deposito minimo basso, si potranno scegliere broker che offrono account a partire da 100 o addirittura 10 euro, una soluzione non rara nel settore delle opzioni binarie. Un trader che volesse invece dedicarsi al Forex in maniera professionale potrà affidarsi a piattaforme più tecniche, che offrono dei servizi avanzati in termini di analisi tecnica e strumenti grafici a fronte di depositi minimi non inferiori ai 500 euro.

Un altro punto da considerare sarà quello dei bonus: sono numerose le piattaforme di trading on line (approfondisci qui il discorso) che cercano di attirare nuovi clienti promettendo loro premi di benvenuto piuttosto generosi, pari anche al 100% del primo deposito. Prima di accettare ad occhi chiusi queste offerte, si consiglia sempre di leggere le condizioni della proposta, in quanto si potrebbe scoprire che il premio è vincolato a termini particolari i cui dettagli non vengono di solito illustrati chiaramente nella promozione.

Fase Toro per Euro Stoxx 50 nel mese di aprile 2016

Europafahne [ (c) www.BilderBox.com, Erwin Wodicka, Siedlerzeile 3, A-4062 Thening, Tel. + 43 676 5103678.Verwendung nur gegen HONORAR, BELEG,URHEBERVERMERK und den AGBs auf bilderbox.com](in an im auf aus als and beim mit einer einem eines * & der die das . ), Erdteil, Erdteile, Erweiterung, EU, EU-Erweiterung, EU-Osterweiterung, euorpaeische, Euroland, Europa, Europaeische Union, europaeischen, europaeischer, europaeisches, europäisch, europäische, Europäische Union, europäischer, europäisches, europäsichen, Eurozone, Geografie, geografisch, Geographie, geographisch, Kontinent, Kontinente, Banner, Begriffe, Eu Fahne, EU Flagge, EU-Fahne, EU-Flagge, Eurobanner, Europa Flagge, Europa-Fahne, Europabanner, Europafahne, Europafahnen, Europaflagge, Example, Flaggen, Illustration, Symbol, Symbol Foto, Symbol Fotos, Symbol Photo, Symbol Photos, Symbol-Foto, Symbol-Fotos, Symbol-Photo, Symbol-Photos, Symbolabbildung, Symbolabbildungen, Symbolaufnahme, Symbolaufnahmen, Symbolbild, Symbolbilder, Symbolbildern, Symbole, Symbolen, Symbolfoto, Symbolfotos, Symbolisch, Symbolische, Symbolischen, Symbolischer, Symbolisches, Symbolphoto, Symbolphotos, Europa-Emblem, Europa-Embleme, Europaemblem, Sternenkranz

Euro Stoxx50 (associato alla sigla STOXX50E nei mercati borsistici) è uno degli indici più autorevoli delle Borse del vecchio continente: comprende 50 tra le società quotate nei mercati europei dotate di maggiore liquidità, per cui, dall’analisi del suo andamento, si può capire molto circa lo stato di salute dell’economia dei paesi della zona euro. Le componenti del paniere comprendono infatti i principali titoli tedeschi, italiani, francesi e spagnoli, includendo anche realtà produttive dai Paesi Bassi e dalla Finlandia, come la Nokia.

Osservando i dati storici dell’indice nel corso degli ultimi 12 mesi, si nota un crollo delle quotazioni durante l’estate del 2015, a seguito dell’esplosione della bolla speculativa cinese e di tensioni nei mercati globali. Se a luglio si raggiungeva il valore massimo superiore ai 3700, le turbolenze estive hanno ridimensionato le quotazioni che sono quindi scese addirittura sotto la soglia dei 3000 a settembre. A novembre si registrava nuovamente un’impennata verso quota 3500, ma gli entusiasmi sono stati subito smorzati da un ulteriore calo invernale che ha fatto precipitare le quotazioni sotto i 2700. Le cause di questa fase “orso” vanno attribuite alle ripercussioni sui mercati mondiali del prezzo del greggio, in continuo calo in quel periodo, e alle poco promettenti prospettive di crescita economica di Cina, Europa e Stati Uniti. Ma ora qualcosa sta cambiando.

Dal mese di marzo, l’indice della Borsa internazionale (ecco spiegato come funziona l’investimento online in titoli) ha fatto registrare dei chiari segnali di ripresa, con un incremento superiore al 2% nel mese di marzo ed un’attuale crescita del 4% mostrata fin qui nel mese di aprile. Per alcuni analisti si tratta di una normale fase ciclica seguente ai forti cali dei mesi precedenti, per altri osservatori il periodo rialzista di queste settimana poggia su variabili macroeconomiche sia regionali che globali: il greggio sta recuperando valore, le quotazioni di Wall Street sono in rialzo e le imprese europee stanno facendo registrare delle buone prestazioni, in seguito alle iniezioni di liquidità della Banca Centrale, finalizzate a stimolare ulteriormente il sistema creditizio a famiglie e PMI. Tutto questo si è tradotto nel superamento della quota di 3100 punti, anche se è presto per dire se l’indice potrà salire ai valori della primavera scorsa, vista la crescita disomogenea delle economie europee.

Recensione 24Option e opinioni degli utenti

24-optionLe opzioni binarie sono uno strumento di trading online che sta raccogliendo consensi in continua crescita tra i trader di tutto il mondo, grazie alla sua facilità di impiego: per realizzare dei guadagni, occorre infatti prevedere correttamente la direzione delle quotazioni di un asset quotato nei mercati finanziari, entro una scadenza concordata con la piattaforma. Tra i broker più conosciuti ed utilizzati, spicca 24Option, una società che ha investito le sue risorse nell’innovazione dell’interfaccia, nella qualità dell’assistenza e in una campagna di marketing finalizzata a promuovere la piattaforma tra gli appassionati di trading di tutto il pianeta.

24Option ha acquisito grande popolarità anche grazie alla sua politica nei confronti degli utenti: la società è certificata da numerosi enti di regolamentazione finanziaria in Europa, compresa la Consob italiana, e questo è indice di correttezza nei confronti dei clienti; inoltre, reperire le informazioni circa le licenze possedute dal broker è semplice, grazie ad un sito scorrevole, chiaro e ricco di informazioni. Un ulteriore punto di forza di questa piattaforma è dato dal supporto offerto agli utenti, che possono contattare gli operatori tramite diverse risorse ed in ogni momento. Questo approccio dedicato agli utenti ha permesso nel corso degli anni a 24Option di guadagnare diversi awards, elencati nel sito ufficiale.

Gli utenti di questo broker dichiarano di apprezzare specialmente il materiale didattico che si riceve una volta aperto un account, che richiede un versamento minimo pari a 250 euro. Le risorse formative che 24Option mette a disposizione dei nuovi iscritti sono varie e comprendono ebook, video tutorial e webinar, con i quali acquisire competenze circa il trading online. Le opzioni binarie sono facili da utilizzare, grazie ad una interfaccia chiara ed intuitiva, alla quale sono integrate diverse funzioni, come grafici, strumenti di analisi tecnica e segnali di trading.  Apprezzati sono anche i benefit offerti sotto forma di bonus di benvenuto per chi apre un nuovo conto, mentre le procedure di prelievo e versamento sono facilmente gestibili. Relativamente ai rendimenti, 24Option offre delle buone prospettive di guadagno, con percentuali di profitto che si attestano intorno all’80% per le opzioni di base e superano il 100% con le funzioni più avanzate.

Per saperne di più: http://www.diventaretrader.com/24option.html

La truffa dei broker binari francesi

soldi trading onlineIl trading online, composto da una grande varietà di strumenti finanziari adattabili ad ogni tipo di esigenza, deve la propria nomea ad un’attività pulita, rispettosa delle regole e priva di ogni sorta di raggiro economico. Tuttavia, le “eccezioni” non mancano: ne è una prova, infatti, la recente indagine del procuratore della Repubblica di Parigi, François Moulin, riguardo l’utilizzo smodato di siti finanziari (specializzati in opzioni binarie o altro) che promettono introiti da capogiro senza garantire quel minimo indispensabile per la tutela dei propri investimenti. Insomma, delle autentiche truffe  a danno dei risparmiatori transalpini capaci di infangare la qualità oggettiva di un sistema che va a meraviglia. Nonostante sul web siano molti i broker affidabili e i sistemi per guadagnare non manchino, a partire dal calendario economico e dai segnali opzioni binarie gratis offerti dai maggiori siti internet, d’altra parte chi non fa attenzione può davvero cadere in trappole create ad hoc.

Volendo spulciare quelli che sono i preoccupanti dati numerici della questione sopra descritta, si nota che, negli ultimi sei anni, i francesi con qualche disponibilità finanziaria hanno dilapidato qualcosa come 4,5 miliardi di euro. Un importo da capogiro impiegato, a conti fatti, per sovvenzionare, delle realtà ambigue che fanno dell’adescamento il loro principale cavallo di battaglia. Fortunatamente, la corsa ai ripari è stata piuttosto repentina, con un poderoso gioco di squadra tra autorità e istituzioni giudiziarie che è riuscito ad individuare le criticità del sistema. Un presa di posizione opportuna per salvaguardare il patrimonio pubblico e privato.

Uno dei principali fautori di questa macchinazione finanziaria è stato un broker binario con sede a Tel Aviv, il quale, convinto di poter fare leva su una comunicazione accattivante caratterizzata, a sua volta, da bonus senza eguali e ragguardevoli percentuali di guadagno, ha agito indisturbato attraendo le aspirazioni dei potenziali trader francesi. Scoperto l’inghippo, un giudice istruttore e un magistrato della Procura di Parigi sono volati in Israele per interrogare i diretti responsabili, rei di aver tirato su un inganno finanziario che ha pregiudicato sul nascere qualsivoglia tipologia di traguardo economico, sia individuale che collettivo.

Onde evitare che ciò riaccada in futuro, è consigliabile scegliere broker binari riconosciuti da autorità competenti quali Consob e CYSEC. Solo in questo modo – e con una dovuta conoscenza teorica – sarà possibile scongiurare ogni sorta di pericolo e fare del trading binario un viatico comodo e sicuro per puntare a dei risultati finanziari semplicemente sensazionali.

Opzioni binarie Brexit con IG Trading

brexitCome ogni ambito finanziario che si rispetti, il trading online vive e prospera seguendo quelle che sono le correnti del mercato globale, provenienti sia da contesti puramente economici che da settori legati maggiormente alla vita politica e sociale di un paese. Uno dei prossimi eventi che, in un modo o nell’altro, segneranno il passo delle prossime transazioni finanziarie è il Brexit del prossimo 23 giugno, il referendum sulla permanenza della Gran Bretagna all’interno dell’Unione Europea. Un avvenimento epocale, sfruttato a dovere da IG trading con la proposizione di due opzioni binarie che consentiranno di tradare proprio sull’evento in questione.

Il broker binario quoterà, quindi, due opzioni binarie in via continuativa legate all’esito del referendum appena citato. I prezzi delle opzioni rispecchiano la probabilità di vittoria del “sì” o del “no” all’indomani del voto tenendo fede a quello che è il dettame principale di ogni opzione binaria che si rispetti, ossia la formulazione di una vera e propria scommessa da indirizzare verso il traguardo economico stabilito in precedenza. Queste prime indicazioni dimostrano che il lavoro svolto da IG Trading di Londra testimonia la bontà commerciale e operativa di un ambito multifunzionale che fa della soddisfazione clientelare il suo obiettivo cardine.

Volendo approfondire il lato pratico della faccenda, si scopre che le opzioni binarie sono, secondo siti specializzati, degli affidabili strumenti di investimento, e che le Brexit sono in negoziazione dalla mezzanotte della domenica sino alle 23:00 del venerdì, con una quotazione in sterline molto specifica. Il valore di ogni singolo tick è di 10 sterline, mentre ogni variazione di prezzo è pari a 0,1. Rapportando il tutto al discorso Brexit, si può dire che se l’opzione binaria legata al “sì” quota denaro e lettera a 68/72, il mercato indica una probabilità del 70% relativa alla permanenza della Gran Bretagna nell’eurozona. Insomma, un esempio chiaro e netto per orientarsi a dovere.

In caso di successo, l’opzione binaria sarà liquidata, da IG Trading, a 100; viceversa, in caso di insuccesso, la liquidazione sarà pari a zero. C’è ancora tanto tempo per preparare una strategia finanziaria a regola d’arte e puntare ad una vittoria economica che sia in grado di accontentare le proprie esigenze, dalle più marginali alle più impellenti.

Ultime notizie sulle opzioni binarie di marzo 2016

Opzioni binarie gratisAprire un account presso un broker per opzioni binarie sta diventando un’operazione sempre più immediata, che viene abbinata spesso con dei bonus interessanti. Vediamo quali sono i premi di benvenuto da non perdere per il mese di marzo 2016, con alcuni consigli sulle piattaforme più sicure ed apprezzate nel panorama del trading online prese da un sito specializzato (http://www.opzionibinariefx.com/) che da tempo è una fonte solida per gli investitori di opzioni.

Con 24Option, una tra le piattaforme più diffusa tra i trader europei, è sempre valida l’offerta del bonus equivalente al 100% del primo deposito versato, che con questo broker parte da un minimo di 250 euro. Si potranno scegliere diverse tipologie di account, che vanno da quello “basic”, che rende fino all’82% degli importi investiti, fino a quello “diamond”, associato a rendimenti che sfiorano il 90%. Buone notizie per chi intende provare il broker senza necessariamente effettuare un primo versamento: scaricando l’apposita applicazione per dispositivo mobile (sia tablet che smartphone) si potrà accedere ad un bonus pari a 24 euro senza deposito, dopo essersi registrati al sito. Operare con le opzioni binarie di 24Option garantisce un’esperienza di trading completa e gratificante: il broker è affidabile, in quanto regolarmente certificato dalla CySEC e dalla Consob, dispone di un’interfaccia intuitiva e di facile utilizzo e di un materiale didattico di buona qualità.

Anche Banc De Binary, un buon broker certificato, offre premi simili per il 2016: aprendo un nuovo account con un deposito minimo di 250 euro si riceverà la stessa somma come premio di benvenuto. La piattaforma mette a disposizione tre tipologie di account, ognuna delle quali consente di accedere a 190 asset sui quali operare, dalle azioni agli indici, dai cross alle commodities. Di questa agenzia si apprezza soprattutto il sito internet, ricco di risorse e di informazioni, la qualità dell’assistenza ed i rendimenti interessanti.

Chi invece non intende investire per il momento le somme sopra indicate per aprire un conto, potrà affidarsi anche per questa prima parte del 2016 ai servizi di IQ Option, il broker che permette di iniziare ad operare con un deposito minimo di soli 10 euro. La piattaforma mette inoltre a disposizione un conto demo gratuito, con il quale esercitarsi sulle funzioni dell’interfaccia e con gli strumenti di analisi tecnica.

Le tipologie di opzioni binarie: alto/basso e tocca/non tocca

Opzioni-binarie-2 (1)Con le opzioni binarie è possibile effettuare delle previsioni sull’andamento delle quotazioni di uno dei tanti asset quotati sui mercati internazionali, con il tentativo di identificarne correttamente la direzione. Se corretto, infatti, il pronostico sarà premiato dal broker con un profitto pari ad una percentuale associata all’ordine, che mediamente si attesta sull’80% per quanto riguarda le opzioni di base. In questo caso, definire una scadenza è essenziale: si potranno infatti scegliere tra diversi orizzonti temporali, che variano a seconda delle modalità proposte dalla piattaforma.

Tra le funzioni più utilizzate dai broker, quelle più comuni sono le opzioni alto/basso e quella tocca/non tocca. Con la prima, si deve prevedere semplicemente se il prezzo di un asset si attesterà su un livello superiore o inferiore a quello iniziale entro la scadenza definita. Nel secondo caso, ciò che conta è il fatto che la quotazione raggiunga o meno un determinato valore, sempre entro il termine indicato al momento dell’effettuazione dell’ordine.

Si immagini ad esempio di voler operare sul titolo della squadra di calcio del Manchester United, che come molti club europei è quotato in Borsa. Il valore attuale di un’azione è 14,37 dollari; poiché crediamo che il titolo si possa rafforzare nel breve termine, impostiamo due ordini: un primo, associato a 100 euro e all’opzione “alto” con scadenza di 2 ore verrà pagato con l’85% dell’importo; il secondo, abbinato ad altri 100 euro e all’opzione “tocca” di 15 dollari alla stessa scadenza, potrà fruttare un guadagno pari al 90% del capitale investito. Dopo 2 ore, notiamo che il prezzo di un’azione del Manchester United è ora di 14,99 dollari. Quanto avremo guadagnato?

Di sicuro avremo incassato gli 85 euro corrispondenti alla previsione corretta associata alla prima opzione “alto”, in quanto il valore del titolo è ora superiore alla quota fatta registrare due ore prima. Relativamente al secondo ordine, è necessario osservare i dati storici degli andamenti degli ultimi 120 minuti: anche se il valore finale è sotto la quota dei 15 dollari, scopriamo che dopo un’ora il titolo era schizzato a 16,45 dollari, fatto che ci garantisce l’incasso del profitto di 90 euro. Con questa combinazione di ordini, avremo indietro i 200 euro investiti, maggiorati del profitto di 175 euro derivati dal successo delle opzioni “alto” e “tocca”.

Altre info sul trading di opzioni binarie su: http://www.opzionibinarie.me/trading/

Forex, informazioni per principianti

Forex2Con il Forex è possibile operare direttamente sui mercati valutari internazionali seduti da casa davanti al proprio computer. Realizzare dei profitti non è un’impresa riservata solo agli addetti ai lavori, in quanto anche un principiante può costruirsi delle abilità grazie alle numerose risorse online ed il materiale didattico fornito dalla piattaforma.

Il primo passo per iniziare a negoziare con il mercato valutario consiste nell’aprire un conto presso uno dei tanti broker forex a disposizione su internet. Le offerte presenti sul mercato sono tante e si distinguono dai bonus di benvenuto, dai vari tipi di account, delle caratteristiche dell’interfaccia e dai costi di commissione. Chi ha esperienza nel settore, consiglia di affidarsi esclusivamente ai quei broker in possesso di una licenza, privilegiando inoltre quelli che offrono un buon servizio di assistenza multicanale, un supporto che sarà di aiuto soprattutto durante le fasi iniziali del trading.

Il secondo passo consiste nell’acquisire e consolidare le competenze necessarie per operare con l’interfaccia: in questo caso, sarà utile dedicare del tempo alle simulazioni con gli importi virtuali di un conto demo, nonché allo studio del materiale formativo online, sotto forma di ebook, video, tutorial e webinar, che potranno essere anche tagliati su misura grazie a degli account manager personalizzati.

Una volta che ci si sentirà pronti a “navigare” nel burrascoso oceano del trading online, si potrà depositare una somma ed iniziare ad investire degli importi con i primi ordini sull’interfaccia: si potrà scegliere su una grande varietà di asset valutari sui quali operare (major, minor, valute esotiche), decidendo se aprire una posizione lunga o corta a seconda della tendenza prevista. Impostando gli ordini automatici, si potranno gestire queste posizioni anche nell’arco di tempi lunghi, grazie alle funzioni di “take profit” e “stop loss”, con le quali si potrà massimizzare il guadagno e minimizzare i rischi di incorrere in eventuali passivi. Nel Forex, il profitto deriva dall‘oscillazione del prezzo delle coppie valutarie, per cui risulta essenziale monitorare costantemente i fattori che ne influenzano l’andamento: gli strumenti di analisi tecnica e fondamentale si rivelano degli ottimi alleati al fine di individuare con tempestività gli sviluppi potenzialmente più proficui nei mercati globali.

I bonus delle opzioni binarie

Monitorare-i-segnali-opzioni-binarie-300x178L’affermazione del trading online su più livelli, da quello legato all’interattività a quello riguardante varie forme di convenienza, testimonia un’imposizione commerciale di tutto rispetto in grado di soddisfare gran parte delle esigenze clientelari inerenti al mercato finanziario in questione. Esperti e principianti del settore sono stati coinvolti, quindi, in un meccanismo performante capace di dare molteplici possibilità di guadagno in base all’asset merceologico prescelto; d’altro canto, poter contare su una varietà così ampia non fa altro che favorire un fisiologico miglioramento delle abilità economiche di qualsivoglia utente, elemento essenziale per avere un portafoglio di investimenti all’altezza della situazione.

Uno degli strumenti tipici del trading online interessa, in maniera specifica, l’attività posta in essere dalle opzioni binarie, vere e proprie scommesse finanziarie dotate di un margine di realizzazione direttamente proporzionale alle previsioni formulate dai trader. Sebbene la chimica sia abbastanza consolidata, va comunque tenuto conto delle improvvise variazioni di trend e delle conseguenti modifiche da apportare al proprio piano strategico, altrimenti si corre il rischio di fare tanto lavoro per nulla. Insomma, un ambito operativo dove la scaltrezza, la fiducia in se stessi, l’esperienza e il fiuto per gli affari la fanno da padrone, ma che non può affatto prescindere da una concreta preparazione di base in grado di scongiurare ogni genere di pericolo finanziario.

Ciò che spinge ad effettuare un determinato investimento finanziario sulle opzioni binarie, come introduce il blog del settore AssoBinarie, è anche la disponibilità di bonus e benefit monetari di cui broker e enti similari si fanno portatori attraverso una serie di promozioni multimediali di elevata fattura. Va ricordato, infatti, che le percentuali di guadagno mediante il trading binario sono le più alte in circolazione, e garantiscono un elenco pressoché sconfinato di vantaggi strumentali che valorizzano le transazioni in sé indirizzandole verso traguardi semplicemente sensazionali. Le migliori piattaforme per il trading binario aggiornano continuamente il relativo catalogo elaborando promozioni periodiche e bonus di benvenuto.

Quanto illustrato sino ad ora certifica, per sommi capi, la qualità oggettiva delle opzioni binarie, uno strumento finanziario che colloca il trading online su vette di eccellenza senza eguali e ne facilita la fruizione attraverso componenti e accorgimenti tecnologici al passo coi tempi.