Cicoria selvatica: proprietà, calorie, ricette e controindicazioni

Cicoria selvatica

Un’erba selvatica che troviamo facilmente anche su una collina, in pianura o in montagna, è la cicoria che ha tante proprietà ed effetti benefici.

Il suo sapore è leggermente amarognolo, simile al tarassaco e spinaci, riesce ad avere un sapore comunque delicato, ma molto buono. Le sue proprietà nutrizionali sono tantissime, come:

  • Provitamina A
  • Retinolo equivalenti
  • Vitamina C
  • Acido ascorbico
  • Amminoacidi essenziali
  • Grassi insaturi
  • Proteine

Utilissimo per ampliare la propria dieta, riuscire a equilibrare il metabolismo e per porre rimedio ad una digestione molto pigra. Per questo è bene che ci sia un’attenzione per quanto riguarda l’integrazione della cicoria nella propria dieta.

Quante calorie ci sono nella cicoria?

Questa erba selvatica, cioè la cicoria, è anche molto dietetica, ma dove apporta la giusta quantità di grassi insaturi, facili da digerire e smaltire, e aiuta ad avere proteine e vitamine. Comunque, tanto per curiosità, le calorie contenute in 100 grammi di cicoria sono di appena il 23. Avete letto bene, parliamo di 23 calorie.

Certo che se poi, vicino alla cicoria, ci mettiamo un bel pezzo di salsiccia, di pancetta, spezzatino o anche tanti altri legumi, allora è normale che le calorie aumentino.

Ricette intramontabili a base di Cicoria

Alcune ricette con la Cicoria sono intramontabili, tipiche in alcune regioni e sfiziose. Sempre buone, anche se le riscaldiamo. Le verdure che sono poi riscaldate si sono maggiormente insaporite e quindi buonissime.

Vediamo qualche ricettina con la cicoria, ricette da leccarsi i baffi. Nella Top three, al primo posto, troviamo la cicoria con fagioli e salsicce.  Sbollentiamo la cicoria, non buttiamo l’acqua che è buona da bere fredda, per un effetto diuretico e digestivo, ma occorre anche per cuocere bene la salsiccia e i fagioli. Nel frattempo andiamo a tagliare la salsiccia, meglio se piccante. In una padella iniziamo a versare cipolla e carotina tritata finemente e si fa soffriggere insieme alla salsiccia. Prima che sia cotta totalmente ci si aggiungono i fagioli borlotti e si inizia ad allungare con l’acqua della cicoria. Si deve aspettare che i fagioli sono cotti. Versiamo la cicoria e ci si aggiunge altro olio. Si fa soffriggere il tutto mescolando e si serve con un filo di olio d’oliva fresco.

Le altre ricette buonissime con la cicoria sono:

  • Cicoria con le patate
  • Peperoni dolci imbottiti con la cicoria soffritta
  • Calzone di pizza con la cicoria e oliva
  • Cicoria gratinata al forno

Ricette totalmente vegetariane e vegane.

Piccoli effetti collaterali

Come il troppo “stroppia”, anche la cicoria, mangiata in grandi quantità, porta ad avere degli effetti collaterali. Il primo è quello di essere un lassativo potentissimo.

Utile per coloro che soffrono di stitichezza, quando si mangia in eccesso si ha l’effetto contrario e si soffre di dissenteria per qualche giorno, dove ci sono dei crampi anche molto acuti alla pancia. Problemi risolvibili con una buona idratazione.