Cavalletto moto: cos’è, dove acquistare i ricambi e prezzi

La moto deve avere delle attenzioni per quanto riguarda il suo mantenimento. I veicoli a due ruote non sono usati sempre, tutti i mesi e tutti i giorni. Spesso si è costretti a parcheggiarle nel garage. La ruota dove ricade il motore, solitamente quella posteriore, deve essere sollevata da terra. Quando non la si usa, si rischia di danneggiare il pneumatico proprio per il peso.

Ci sono alcuni utenti che, durante i mesi, spostano o muovono la ruota in modo che essa non si pieghi. La soluzione migliore è quella di aver un cavalletto moto. Questo accessorio permette di sollevare la ruota posteriore. I centauri amanti della moto, hanno sempre un cavalletto moto. Anche le concessionarie o coloro che sono rivolti alla vendita dei veicoli a due ruote, hanno l’esposizione delle moto sopra un cavalletto moto.

L’utilità del cavalletto per la moto

Abbiamo accennato a cosa serve il cavalletto moto, ma estendiamo il discorso. Il suo primo utilizzo è quello che riguarda il sollevamento della ruota posteriore. Si riesce a proteggere il pneumatico evitando che si formino delle piaghette. Già avendo un solo modello di cavalletto moto è possibile proteggere la moto.

Sarebbe meglio avere due cavalletti moto, cioè quello posteriore, che è più grande perché deve sostenere più peso, e quello anteriore che è più piccolo. Un altro modello utilissimo di cavalletto moto è quello completo di struttura che blocca la struttura totalmente.

Le ruote sono sollevate in modo uniformi. Questa tipologia di cavalletto moto è utile anche in caso di trasporto su strada. Ad esempio, le moto da cross, che devono essere usate su pista, possono venire sollevate con il cavalletto moto e poi le si collocano su un carrello per il trasporto.

Dove comprarli e dove comprare i ricambi moto

Il cavalletto moto si può comprare nei negozi di accessori moto oppure anche nelle concessionarie che sono rivolte a questo tipo di vendita.

In realtà, con l’avvento dell’e-commerce, ecco che le soluzioni per i propri acquisti si riduce a: Internet! Il mondo di internet permette di trovare tantissimi modelli, varie grandezze e materiali. In effetti, circa il 66% dei consumatori che hanno dovuto comprare un cavalletto moto, nel 2019, lo hanno comprato online.

Per i ricambi delle moto, che comunque sono pezzi di ricambio importanti, allora ci sono due soluzioni. La prima è quella di rivolgersi ad un acquisto nei negozi fisici o nelle piattaforme. In alternativa è possibile fare le ricerche direttamente nel mercato dell’usato. Anche in questo caso esistono i mercati dell’usato oppure le piattaforme di vendita tra privati.

Modelli e costi

I modelli di cavalletti per la moto sono tantissimi. Ci sono quelli economici e quelli professionali. Diciamo che un utente deve pensare sempre a quale sia la robustezza della struttura. Abbiamo trovato anche dei cavalletti pieghevoli, sconsigliati, perché sono sottili e si rompono facilmente.

Il modello di cavalletto Proworks 2 in 1, costa sulle 30 euro ed ha una struttura rigida. Capace di sorreggere anche una tonnellata. Consigliatissimo! Un modello professionale di cavalletto moto è il modello Proworks Racing line, sulle 70 euro.