Swarovski elements: cosa sono, catalogo e prezzi

Gli Swarovski sono cristalli boemi di fattura austriaca che hanno conquistato una grande fama.
Spesso vengono utilizzati al posto dei diamanti sia come gioielli che come preziosi elementi decorativi.
Gli Swarovski infatti non solo hanno un prezzo molto più economico, ma anche una brillantezza maggiore.
Inoltre la loro luminosità non varia nel tempo e la manutenzione si riduce alla pulizia con un semplice panno inumidito.
Esistono moltissime forme e colori di questi particolari cristalli. Vengono spesso realizzati dei soprammobili eleganti che possono anche raggiungere un certo valore economico se sono parte di collezioni limitate.

Gli Swarovski

Nascono da un’idea di Daniel Swarovski, fondendo piombo e vetro insieme. Le percentuali dei materiali ancora oggi non sono conosciute, poiché vengono tenute segrete dalla casa madre.
I cristalli originali hanno tutti il marchio di fabbrica, rappresentato da un piccolo cigno.
Il logo però non è l’unico modo per riconoscere uno Swarovski vero.
Il taglio dei cristalli infatti è unico, tutti i pezzi hanno la stessa altezza e larghezza, grazie alle esclusive macchine dell’azienda che riescono a calcolare la pendenza giusta della luce riflessa.
Questi intagliatori sono così speciali che sono in grado di eliminare tutte le misurazioni, onde evitare plagi di oggetti da collezione.
La Swarovski è da sempre un’azienda a conduzione familiare, i suoi membri a volte peccano di stravaganza, come l’ereditiera Fiona che ha affittato un jet solo per il suo gatto.
I membri della ditta sono più di 100, il maggiore azionario è Langes (21%) che nel 2010 ha aperto una SPA con al suo interno più di 3 milioni di cristalli.
Il prezzo non è accessibilissimo: 1000 dollari a notte!

Tipologie di Swarovski

I cristalli in commercio sono reperibili sia online che nelle gioiellerie.
Dagli anni 70 però la Swarovski si occupa anche di realizzare personalizzazioni ad hoc.
Vi stupirà sapere che non si tratta di semplici oggettini ma addirittura di intere stanze da bagno!
Una toilette da 120.000 euro, una Mercedes ricoperta da più di un milione di cristalli, un cavalluccio a dondolo formato da 82.000 pezzi sono alcuni esempi.
Gli abiti da red carpet non sono da meno: dai 10000 pezzi del vestito di Marylin Monroe ai 200 mila euro per la mise Armani di Cate Blanchett.
C’è anche una nota Kitsch. Swarovski ha realizzato un maglione di Natale per la ditta Tipsy Elves. Il capo rappresenta un Babbo Natale a cavallo di un unicorno nello spazio, ovviamente glitterato con 25.000 cristalli!

Dove comprarli

Sul sito ufficiale, dove si possono trovare gioielli, oggetti decorativi come ad esempio le palline di Natale o accessori di varia natura.
I prezzi variano molto in base a grandezza e utilizzo, possono partire dai 50 in su.
Le spedizioni a domicilio sono gratuite oltre i 75 euro di acquisti.
Se le tasche non permettono di comprare oggetti nuovi, esistono molti siti che vendono i cristalli all’asta.
Qui i costi si riducono notevolmente: bisogna solo sincerarsi che gli oggetti in vendita siano in buono stato.