Porta borse fai da te: come realizzarle, materiali e tempistiche

Per tenere in ordine le borse nell’armadio ci sono diverse idee su come realizzare dei comodi e pratici ganci porta borse fai da te, specie nel periodo del cambio stagione quando tutte le donne si ritrovano alle prese con vestiti, accessori e soprattutto borse ingombranti che prendono tanto spazio rendendo l’armadio disordinato.

Ogni donna possiede una borsa abbinata a un capo d’abbigliamento, per colore, tessuto e comoda per ogni occasione. Le borse da sempre hanno affascianto bambine e donne, ma come ben sappiamo, prendono seppur belle e comode, tanto spazio.

Per recuperare un po’ di spazio e senza spendere una fortuna, potete cimentarvi nella realizzazione di simpatici ganci porta borse fai da te oppure acquistare degli appendi borse già pronti per sistemare il vostro armadio, o la vostra borsa se vi trovate in un locale pubblico e non sapete dove poggiarla.

Il primo consiglio è: ordinare le borse suddividendole per tipologia e per occasione di utilizzo, in borse grandi, da lavoro, eleganti per la sera, da cerimonia, pochette, baule, sportive, con i manici corti da passeggio etc…e riporle all’interno di scatole semplici da estrarre dal vostro armadio.

Sopra ogni scatola, per aiutarvi nella scelta al momento del bisogno, potrebbe essere comodo magari mettere una foto delle borse contenute all’interno o scrivere sulla scatola cosa contiene. Questo vi aiuterà a non “impazzire” al momento della scelta, soprattutto se andate di fretta!

Se così facendo pensate di non avere recuperato abbastanza spazio, o desiderate tenerle tutte sott’occhio, il secondo consiglio è: disporle su una mensola utilizzando dei divisori verticali; appenderle dai manici così come si fa con i vestiti, utilizzando dei ganci; utilizzare delle cinghie da appendere all’anta dell’armadio. Ricordate però, prima di conservare le vostre borse, di riempirle con della carta e di proteggere quelle più delicate dentro delle buste in stoffa.

Realizzare portaborse e materiali

Spesso ci si reca in locali o luoghi pubblici dove si ha difficoltà nel poggiare le borse, poiché se poggiata a terra potrebbe sporcarsi e appendendola alla spalliera della sedia potrebbe cadere di continuo. Ecco che sarebbe opportuno avere con sé un gancio da applicare magari sotto il tavolo, di piccole dimensioni che può essere portato dovunque.

Il gancio portaborse è comodo non solo per appendere la borsa sotto il tavolo, ma anche per una mensola, dentro gli armadi, alla parete della propria camera. Se fosse però realizzato in cartone, si romperebbe facilmente per il peso della borsa, quindi è opportuno crearne uno in metallo.

Ciò che occorre per procedere alla realizzazione del gancio è: un dischetto di ferro di 4 cm di diametro e spesso 4 mm, un tubicino da lavorare, filo di ferro, martello, silicone, tessuto antiscivolo, forbici e varie decorazioni da applicare.

Per realizzare il vostro gancio, basterà prendete il filo di ferro e dargli la forma di una doppia “L” ricurva. Fatto ciò, prendete il disco di ferro, e sistematelo sopra al tessuto antiscivolo e tracciate con una matita i bordi. Con le forbici ritagliate il disco di tessuto e incollatelo con il silicone su una parte del disco di ferro. Appena il silicone sarà asciutto, prendete il disco di ferro e incollatelo a una delle estremità del filo di ferro e lasciate asciugare il tutto per qualche ora.

Potrete decorare il vostro gancio con strass o altre applicazioni, incollandole sulla parte metallica del dischetto. Il gancio è pronto per essere utilizzato.