Trasferirsi a Cuba: conviene? Quanto costa la vita?

Conosciuta anche come la perla del Caribe, Cuba è un’isola che si trova tra l’Oceano Atlantico, il Golfo del Messico e il mare dei Caraibi, meta ambita di turisti provenienti da tutte le parti del mondo. Tantissimi italiani, negli ultimi anni hanno il costante desiderio di trasferirsi a Cuba per trascorrere lì la propria vita.

Ciò che spinge la gente ad andare a Cuba è sicuramente il paesaggio incontaminato, la musica, il folklore, la gente allegra e accogliente ma sicuramente ci sono tanti altri vantaggi da prendere in considerazione e da non potere perdere assolutamente.

Cuba è un luogo magico, e lo si può apprezzare camminando per le strade tra le gente e l’atmosfera suggestiva che ti circonda. Le spettacolari case coloniali con i loro colori accesi, fanno spazio alle case in stile americano, come le ville hollywoodiane di Havana.

Vantaggi e svantaggi della vita a Cuba

I tipici mezzi di trasporto, i “coco-taxi” che corrono nel lungo mare di Havana, sono l’unico mezzo che ti permette di circolare nel cuore della città. Trasferirsi su quest’isola non è semplice, per chi è abituato al caos metropolitano.

Innanzitutto, il tempo è vissuto in modo diverso da noi italiani. La gente non sa cosa voglia dire prendere un appuntamento, non esistono orari, stress, sveglie mattutine per andare a lavorare. Il cibo, un altro aspetto molto importante. A causa dell’embargo i cubani non hanno grandi attrattive culinarie, di cui noi italiani godiamo. Quindi trasferirsi a Cuba significa rinunciare a tante prelibatezze.

Internet, lo si trova solo negli alberghi, in qualche casa o attraverso gli hotspot installati recentemente nelle città cubane più importanti. Il problema è che se si decide di collegarsi ad internet tramite wi-fi il costo è di circa quasi due dollari cubani (che convertiti in euro equivalgono a € 1.40 all’ora). C’è però la possibilità di stipulare un contratto per rete wi-fi con la compagnia di telecomunicazione cubana, con una riduzione della tariffa oraria.

I vantaggi di vivere a Cuba sono il clima, la gente affettuosa, la possibilità di camminare anche di notte per le strade in totale sicurezza perché per i cubani i turisti sono sacri, la musica che aleggia per le strade e che puoi ascoltare durante le passeggiate.

Quanto costa vivere a Cuba?

Traslocare a Cuba equivale a lasciarsi alle spalle le proprie abitudini, facendo proprie quelle di questa spettacolare isola: abitudini lente ma allegre. Se decidete di soggiornare in zone come Havana, i prezzi sicuramente sono molto più alti rispetto alle zone più interne di Cuba.

Uno straniero che decide di soggiornare su quest’isola dovrà spendere tra i 600 e i 1000 euro mensili per vivere in un appartamento di tre stanze, con incluse spese di utenze, tv e telefono. Per il cibo spenderà circa € 300/350, comprensivi di tutto il materiale per le pulizie della casa. E a questi costi deve aggiungere quello per la polizza sanitaria annuale, che ammonta a 100 euro.

Ovviamente i costi sono più bassi se si è sposati con un cittadino cubano e in possesso di una residenza permanente. Se si possiede la residenza a Cuba si possono affittare case a meno di 200 euro non solo a Cuba, ma anche in tantissime altre bellissime città dell’isola.