Torre galfa: cos’è, come arrivarci, hotel e ristoranti

Quando si parla di Torre Galfa s’intende un famoso grattacielo ubicato a Milano. L’edificio, progettato dall’architetto Melchiorre Bega, è stato costruito nel 1956, terminato successivamente nel 1959. Il palazzo era stato costruito in origine per la società Sarom, per essere poi acquistato dalla dalla Banca Popolare di Milano nel corso degli anni Settanta.

Come arrivare alla Torre Galfa e quali ristoranti e hotel si trovano nei suoi pressi? Per cercare di rispondere alle molteplici domande sulla struttura non resta che proseguire la lettura ai prossimi paragrafi.

Torre Galfa: storia del grattacielo e come raggiungerlo

Il grattacielo Torre Galfa vanta una progettazione firmata dall’architetto Melchiorre Bega, ubicata tra il grattacielo Pirelli e il recente Palazzo Lombardia. In origine Torre Galfa rappresentava la sede della società Sarom, passando nelle mani della Banca Popolare di Milano negli anni Settanta. Nel 2006 il grattacielo è stato nuovamente venduto per la somma di 48 milioni di euro alla società Immobiliare Lombarda.

Nel 2012 Torre Galfa ha vissuto uno stato di abbandono, occupato successivamente dai protestanti delle arti milanesi e sgomberato in via definitiva nella mensilità di maggio dello stesso anno. Ad occuparsi della Torre Galfa è stato il gruppo Unipol, sotto un progetto di riqualificazione, iniziato nel 2016. Il grattacielo è stato adibito ad una struttura alberghiera ricettiva grazie al progetto dell’architetto Maurice Kanah dello studio Bg&K Associati.

La Torre Galfa è stata quindi suddivisa in una struttura alberghiera dal 1 al 12esimo piano, in una struttura residenziale dal 13esimo al 31esimo piano. Nello specifico, per raggiungere la Torre Galfa, si devono seguire le indicazioni per via Galvani e via Fara. 

Hotel e ristoranti del grattacielo

Il rilancio della Torre Galfa ha trasformato il grattacielo in un luogo ideale sia per le vacanze, sia per le necessità business. Nel prossimo futuro la Torre Galfa ospiterà quindi una serie di strutture alberghiere e ristorative, nonché residenze ufficiali. La struttura comprenderà ben 145 camere a 4 Stelle, idonee per una clientela professionale ma anche vacanziera. Al suo interno si potranno utilizzare in tutto sette ascensori e due rampe di scale.

Il check in potrà essere effettuato via online, mentre all’interno si troveranno una serie di servizi e comfort come il WiFi e i servizi ristorativi necessari. Il progetto della Torre Galfa permetterà una riqualificazione non soltanto della struttura, ma anche della città di Milano dal punto di vista culturale. La parte alberghiera sarà firmata hotel Innside by Meliá, sulla base dei successi ottenuti in grandi città internazionali come Berlino,Dusseldorf, Manchester, New York, Madrid, Brema.