Le migliori Cantine d’Italia da visitare

Per tutti gli appassionati di vino, una vacanza all’insegna della scoperta delle attività più antiche, presenti nel territorio italiano, potrebbe unire l’utile al dilettevole dimostrandosi la scelta migliore. Quali sono le cantine d’Italia più famose da visitare? All’interno del nostro paese si trovano percorsi eno-gastronomici unici nel loro genere, a vanto di un patrimonio vitivinicolo particolarmente ricco e vario.

Nella quasi totalità delle regioni italiane vengono coltivate diverse varietà di uva, sia bianche sia rosse, producendo ottime tipologie di vino destinato al mercato italiano, ma anche estero. Scopriamo insieme quali sono le migliori cantine d’Italia dove poter soggiornare in vacanza, lasciandosi trasportare dai sapori e dagli aromi di questa antica bevanda.

Cantina dell’Ulmo Planeta, Sicilia

All’interno della regione siciliana si trova la Cantina dell’Ulmo Planeta, a rappresentanza di uno dei più rinomati successi a livello imprenditoriale della zona. L’azienda produce ottimi vini tra cui il  Nero d’Avola e Chardonnay. La cantina si trova all’interno di una casa colonica del XVII secolo, ricca di storia e fascino. L’attività di vinificazione è stata avviata con successo nel 1995 e rientra, ad oggi, in uno dei luoghi più visitati d’Italia.

Cantina Fratelli Grosjean, Valle D’Aosta

In Valle D’Aosta si trova la Cantina Fratelli Grosjean, ubicata nell’incantevole paesaggio al confine con i due comuni di Quart e Saint Christophe. La produzione vanta una coltivazione ampia di vigneti tra i quali: Tzeriat, Touren a Quart, Merletta, Rovettaz, Creton, Castello Passerin d’Entreves e Senin a Saint Christophe. La maggior parte dei turisti è solita recarsi proprio in questa cantina per via delle produzioni biologiche prive di pesticidi.

ColleMassari, Toscana

La Cantina ColleMassari, in Toscana, si snoda in ben 3.648 metri quadrati di superficie. La creazione dell’edificio riporta il nome dell’architetto Edoardo Milesi, vantando una produzione di circa 800.000 bottiglie di vino all’anno. Una vacanza in questa regione potrebbe rivelarsi a tutti gli effetti una delle scelte migliori.

Tenuta Santavenere, Toscana

Continuando a rimanere in Toscana non si può fare a meno di citare anche la Cantina Tenuta Santavenere, ubicata in provincia di Siena. L’edificio si presenta in forma decagonale, sotto la progettazione dell’architetto Alessandro Piccardi.

Feudi San Gregorio, Campania

All’interno della Campania si può visitare la Cantina Feudi San Gregorio, ristrutturata nel 2002 grazie al progetto dell’architetto giapponese Hikaru Mori. All’interno di una galleria lunga 130 metri si trovano ben 5.000 botti e barriques. Il complesso architettonico moderno ha ottenuto vari riconoscimenti alla Biennale di Venezia. Gli appassionati di architettura e vino possono unire la meraviglia della regione a questa cantina particolare.