Cosa visitare in vacanza a Santorini

Quale meta scegliere in direzione delle prossime vacanze? Santorini potrebbe fare proprio al caso vostro, lasciandosi trasportare dalla bellezza del territorio e dagli scorci di panorama. Santorini costituisce l’isola più meridionale dell’arcipelago delle Cicladi, nel mare Egeo, di origine vulcanica e di forma circolare caratterizzata da una laguna marina interna nonché da un ampio cratere.

Luoghi imperdibili e tappe obbligatorie

Optando per una vacanza a Santorini si potrà godere di un panorama unico in tutto il Mediterraneo, grazie alla presenza della caldera originatasi circa 3.500 anni fa, contornata dai villaggi, dalle spiagge e dalle acque tipicamente blu. Prima tappa all’interno di Santorini è costituita dalla caldera naturale tra le più uniche al mondo, dove trovare hotel di lusso ed esercizi commerciali direttamente a strapiombo sul mare. Tra le aree più affollate in direzione della caldera si trovano il capoluogo Fira (Thira) e Oia, ma anche il sentiero per il promontorio di Skaros.

In direzione del tardo pomeriggio ci si potrà dirigere verso Oia, oppure scegliere di prenotare una tratta in barca, lasciandosi trasportare dall’emozione del panorama di Santorini al tramonto. All’interno dell’isola si trova inoltre il sito archeologico più importante dell’Egeo, ricchi di rovine ricoperte da strutture in acciaio e legno collocabili alla datazione di 1.000 anni precedente alla costruzione della città di Roma. A Santorini non si potrà inoltre fare a meno delle spiagge e delle acque marine particolarmente blu, tra le più famose le aree di Perissa e Kamari. 

Nella località di Vlychada si potranno ammirare anche le tipiche spiagge di colore nero, sotto la possibilità di scegliere una stagione non eccessivamente affollata al fine di potersi concedere il giusto relax assaporando anche i piatti tipici del territorio. Le isolette della caldera comprendono anche Nea Kameni e Palea Kameni, entrambe visitabili e caratterizzate dalla presenza attiva del vulcano tra sorgenti di acqua calda e zaffate di zolfo. Tra le specialità gastronomiche di Santorini si potranno gustare piatti tradizionali come le melanzane bianche e i pomodorini, sorseggiando le varietà di vino presenti, recandosi in visita all’interno di una delle numerose cantine.

Gli appassionati di storia potranno lasciarsi trasportare dai diversi borghi interni, dove trovare numerosi esercizi commerciali di souvenir, oggetti rappresentativi dell’isola, addentrandosi allo stesso tempo alla scoperta dei diversi paesini presenti a Santorini. I resort sull’isola si presentano particolarmente ravvicinati tra loro, dalle versioni più lussuose a quelle maggiormente accessibili, andando ad amalgamare diverse tipologie di clientela. A Santorini si rivelerà inoltre impossibile non cedere all’architettura e al fascino delle Chiese presenti, contraddistinti da cupole azzurre.