Come usare le piattaforme di trading online

Ancora nel 2019 il trading online va fortissimo. Ci sono decine di piattaforme e milioni di persone che desiderano fare investimenti direttamente in rete, procacciandosi i tanto desiderati guadagni. Per fare trading tuttavia bisogna passare attraverso le piattaforme di trading online.

Le piattaforme di trading non sono altro che lo strumento operativo, il mezzo al quale non si può rinunciare per riuscire a piazzare i propri ordini di mercato in rete. Tuttavia, sebbene un numero sempre crescente di persone si stia organizzando per avere accesso ai mercati finanziari con queste piattaforme, in pochi sanno realmente come utilizzarle.

Andiamo quindi a discutere di opzioni e funzionalità delle piattaforme disponibili nel 2019, anche grazie alle indicazioni fornite da un portale specializzato nel settore, ovvero TradingCenter.it i cui esperti ci hanno dato indicazioni e consigli da riportare qui per i lettori. Per maggiori informazioni infatti è possibile anche andare qui: https://www.tradingcenter.it/piattaforme-trading/.

Utilizzo delle piattaforme di trading: da dove iniziare?

Quando si vuole iniziare un percorso nel campo del trading online la prima cosa da fare è trovare una buona piattaforma di trading e iscriversi. La registrazione è sempre il primo passo perché il broker che offre la piattaforma deve conoscere tutte le informazioni di base del nuovo cliente. Ecco alcuni esempi di quello che viene richiesto:

  • Anagrafica: bisogna riportare tutti i dati di base del cliente come data di nascita, città, età, indirizzo etc.
  • User Name e Password: per accedere alla piattaforma si necessita come per ogni altro servizio in rete di User Name e Password, quindi sarà necessario dare anche la propria email al fine di ricevere questi dati.
  • Profilo di trading: infine ogni piattaforma regolamentata chiederà al cliente delle informazioni di base sulla tipologia di investimenti che intende fare, il grado di esperienza e il profilo di rischio.

Bisogna fare molta attenzione quando non vengono richieste queste informazioni al trader perché molto probabilmente ci si potrebbe trovare davanti a un broker truffa in questi casi. Meglio evitare ogni problema affidandosi a broker che fanno queste verifiche al solo scopo di tutelare la clientela.

Una volta forniti questi dati e fatta l’iscrizione si comincia con l’avventura e si può andare a scoprire la piattaforma di trading vera e propria. A questo punto si hanno due scelte: si può subito depositare del denaro andando a fare investimenti nell’immediato, oppure si può aprire un conto demo e scegliere di fare pratica di negoziazione prima di cominciare con gli investimenti reali.

La seconda opzione è la migliore per tutti quei traders che non hanno grande esperienza. Sul conto demo è possibile approfondire bene tutte le funzioni della piattaforma senza correre il rischio di perdere denaro. Inoltre essendo le funzioni della versione demo identiche a quelle della piattaforma standard si ha la possibilità di fare pratica e scoprire tutti i pulsanti e le funzionalità in breve tempo.

Molta attenzione bisogna dare allo studio degli strumenti di supporto come analisi tecnica e fondamentale in piattaforma che servono per migliorare la propria operatività.