Film d’amore 2016: quali sono i più belli?

Andando a ritroso nel tempo quali si dimostrano essere i migliori film d’amore del 2016? Le pellicole cinematografiche basate sulle storie romantiche rappresentano uno dei generi maggiormente seguiti, in particolar modo dal pubblico femminile. Ogni anno racchiude una serie di cult irrinunciabili appartenenti al genere d’amore dei quali andremo a stilare una classifica nel corso delle righe successive.

Film d’amore 2016: la classifica

Tra i film d’amore più belli usciti nel 2016 si trova sicuramente Carol, una storia basata sul racconto di due donne, un melodramma ambientato durante il corso degli anni Cinquanta firmato da Todd Haynes. Le protagoniste Rooney Mara e Cate Blanchett si ritrovano a dover affrontare diversi pregiudizi e ostacoli al fine di poter vivere serenamente la propria felicità sentimentale.

Café Society è invece un film diretto da Woody Allen in uno scenario tipico degli anni Trenta all’interno di un triangolo amoroso, sotto forma di commedia romantica, dislocata tra le città di Los Angeles e New York, il tutto supportato da colpi di scena e tradimenti.

Il film Frantz è invece ambientato al termine della Prima Guerra Mondiale raccontando la storia della protagonista Anna nella speranza di poter rivedere il proprio amato spedito al fronte in battaglia. Le vicende portano Anna a perdere l’uomo creduto l’amore della propria vita, per ritrovare sentimenti ancora più forti e del tutto inaspettati.

Altro film cult del 2016 la pellicola Piuma realizzata dall’italo-inglese Roan Johnson, incentrata sulla storia di due giovani adolescenti alle prese con gli studi per superare gli esami di maturità ma anche con l’inatteso arrivo di una gravidanza.

Cult per eccellenza del 2016 il film tratto dall’omonimo romanzo Io prima di te, particolarmente amato dagli adolescenti, all’interno del quale la famosa attrice Emilia Clarke interpreta i panni di una giovane e ingenua ragazza che cerca di salvare la vita al ragazzo costretto su di una sedia a rotelle del quale si occupa.

Il piano di Maggie si basa su di una storia d’amore e il desiderio di maternità, raccontando sotto forma di commedia i piani della protagonista Greta Gerwig nei confronti dell’antropologo già sposato Ethan Hawke.

Sentimenti particolarmente intensi emergono anche dalla clip cinematografica The Danish Girl, nonostante l’assenza di baci  scene esplicite di vicinanza fisica e intima. La trama si snoda interamente sul cambio di sesso del protagonista il pittore Einar Wegener sotto il supporto della moglie Gerda, tra difficoltà e pregiudizi.

The Choice si basa invece sulla storia di una studentessa di medicina e di un ragazzo trasferitosi all’interno della sua stessa città, imparando a conoscersi, sotto il desiderio di lasciarsi reciprocamente alle spalle il proprio passato.