Come noleggiare una Gru mobile

Le gru mobili coprono circa il 7% del mercato nel settore della logistica e del sollevamento, con una schiera di clienti ben consolidata. Esse, infatti, sono utili quando non è possibile installare piattaforme aeree o altri mezzi fissi, o quando il terreno non risulta idoneo o lo spazio poco adeguato per la messa in sicurezza.

Chi si occupa di edilizia, o di quegli ambienti lavorativi dovesi richiede l’intervento di mezzi importanti come le gru mobili, avrebbe a che fare con un investimento di grande impatto e con tempistiche lunghe e difficili per potersene procurare uno. Un’ottima possibilità è rappresentata dal servizio di noleggio, che permette di disporre di mezzi di ultima generazione e altamente performanti per il periodo di tempo che richiedono i lavori. Ricordiamo inoltre che per utilizzare gru mobili, autocarrate e semoventi su ruote dotate di braccio telescopico o tralicciato, vi è l’obbligo di frequentare un apposito corso per risultare abilitati.

L’utilizzo delle Gru Mobili a noleggio ha conosciuto negli ultimi anni una crescita continua: dal 2015 le macchine disponibili sul mercato sono state il 4% in più e nel 2016 e 2017 hanno segnato un ulteriore incremento. Il noleggio di piattaforme aeree e gru mobili è in crescita per dei validi motivi: sono utili per lavori di lattoneria e decorazione, per il montaggio di insegne e cartellonistica stradale, per la manutenzione di impianti, per la potatura o per lavori di rivestimento e copertura sugli edifici. L’evoluzione tecnica, inoltre, ha migliorato le caratteristiche delle piattaforme aeree, rendendole particolarmente indicate per il noleggio. Le dimensioni compatte e contenute, per un trasporto più agevole sul proprio autocarro, i materiali ultra-resistenti, i sistemi di comando e controllo intuitivi e con elevati standard di sicurezza, favoriscono un uso intensivo dell’attrezzatura e ne assicurano una produttività elevata nel tempo; con evidenti vantaggi per le aziende che decidono di adottarne l’uso.

Quanto costa noleggiarne una? Ma soprattutto, il noleggio di una gru mobile è veramente vantaggioso in termini di costo?

Indubbiamente il noleggio comporta alcuni vantaggi, tra cui una diminuzione dei costi fissi legati all’acquisto e al possesso, come l’assicurazione e la manutenzione del mezzo. In caso si scelga di noleggiare una piattaforma, infatti, la responsabilità della corretta manutenzione e dell’adempimento della normativa riferita al mezzo rimane di esclusiva competenza del noleggiatore e, dunque, sarà il noleggiatore a dover fornire una macchina assicurata e mantenuta conformemente alla normativa. Inoltre per un’impresa edile è impensabile avere un parco macchine molto ampio in grado adattarsi a tutti i possibili lavori da svolgere e, anche in questo caso, il noleggio diventa la migliore soluzione.

Bisogna tuttavia prestare molta attenzione a che cosa è compreso nel canone di noleggio: vi suggeriamo si assicurarvi, ad esempio, che il punto di noleggio non sia troppo lontano dalla sede aziendale o dal cantiere, che il parco macchine del noleggio sia ampio e offra varie possibilità di scelta e che il macchinario sia subito disponibile e ben mantenuto conformemente alle normative vigenti.

Quali sono i costi?

Il canone di noleggio giornaliero medio per i bracci con cestello installati su autocarro vanno indicativamente dai 160,00€ ai 300,00€ ma, in genere, tutti i noleggiatori prevedono tariffe speciali per i giorni festivi e il canone giornaliero si riduce proporzionalmente alla durata del noleggio.