Dimensioni fogli A3, A4 e A5: quali sono e come calcolarle?

Le varie misure dei fogli si distinguono in A3, A4 ed A5, e sono delle misure standard, stabilite dall”ISO (Organizzazione Internazionale per la Standardizzazione). Ma, anche se si ha un’idea di come sono fatti questi fogli, forse non tutti sanno quali sono le loro effettive misure, e come calcolarle.

Il formato A4

L’A4, è un formato che in molti conoscono, in quanto è il classico foglio che si usa nelle stampe e nelle fotocopie. In millimetri, si misura in 210 x 297 millimetri (21 x 29,7 centimetri), che sarebbero 8,3 x 11,7 in pollici.

Oltre alle dimensioni dei fogli di carta, l’ISO stabilisce anche le misure di altri strumenti, come dei componenti idraulici, i metalli e persino dei dvd.

Sebbene sia un formato con cui tutti hanno a che fare, forse pochi sanno che questo formato si ritiene vantaggioso sin dalla rivoluzione francese. Ufficialmente, è diventato un formato standard nel 1922, in Germania, quando fu adottato dal DIN (Deutsches Institut für Normung). Per questo, si può indicare anche con la sigla DIN A4. Questo formato ha superato con il tempo anche la vecchia “quartina”, negli Stati Uniti, con i suoi 27 x 21 centimetri, anche se il foglio protocollo è ancora 32 x 44 centimetri, usato nelle scuole.

Il formato A4 è comunque il formato ufficiale delle Nazioni Unite e gli altri paesi, con l’eccezione di Stati Uniti e Canada.

Per calcolare le misure del foglio A4 al computer, utile per quando si deve stampare un foglio, ed ogni foglio viene associato a un DPI (punti per pollice). Il DPI del foglio A4 è 300, che equivale a 3508 x 2480 pixel.

Se si vuole anche calcolare il peso di un foglio, è possibile farlo moltiplicando il peso della carta in grammi, al metro quadro, e moltiplicarlo per le dimensioni del foglio in centimetri, dividendolo ulteriormente per diecimila. Per il formato A4, dal peso di ottanta grammi al metro quadro, si dovrà eseguire questo calcolo: 80 x 21 x 29,7 / 10,000, ed il risultato sarà di 4,9896 (4,99) grammi.

Forse alcuni pensano che non abbia senso mettersi a calcolare le misure del foglio A4, ma oltre ad usarlo per stampare, i fogli hanno altri usi. Ad esempio, per realizzare origami, oppure, come ha mostrato qualcuno in un video su Youtube, anche per realizzare una sorta di apribottiglie.

I formati A3 e A5

Dopo il formato A4, i più noti sono sicuramente l’A3 e l’A5. Il primo, infatti, è lo stesso formato dei fogli da disegno, utilizzati dalle scuole, mentre il secondo, viene usato per lo più per degli opuscoli e i quaderni piccoli.

Un foglio A3 è delle dimensioni di 420 x 297 millimetri (42 x 29,7 centimetri), che equivale ai DPI 72, 150 o 300, rispettivamente per 4961 × 3508, 1754 × 1240 o 1191 × 842 pixel. Basandosi sul calcolo descritto in precedenza, il peso di questo foglio è di 9979,2 grammi.

Il foglio A5, invece, misura dai 210 x148 millimetri (21 x 14,8 centimetri). In DIP di 300, 150 o 72, le misure in pixel si convertono, rispettivamente, in 2480 × 1748, 1240 × 874 e 595 × 420. Il peso, invece, equivale a 2486, 4 grammi.