Metodi per dimagrire in salute: come evitare rischi?

Dimagrire è per molti un’esigenza estetica, ma per tutti è anzitutto un fatto di salute. Ma a prescindere dalle ragioni che portano a scegliere di fare una dieta è importante ricordarsi di cercare di seguirla preservando la propria salute. Anche dimagrire può causare dei grossi problemi se non fatto nel modo giusto.

La prima cosa da capire il tal senso è che dimagrire non è come prefissarsi una meta da raggiungere entro una certa data, non è come fare una corsa contro il tempo. In realtà seguire una dieta deve essere un’occasione da sfruttare per imparare a magiare sano.

In questo settore c’è sempre una grande confusione e sembra che tutto sia il contrario di tutto, ma il dimagrimento è possibile solo imparando a mangiare sano, il che evita anche problemi per la salute. Per ottenere questo risultato bastano alcuni accorgimenti che, con un po di buona volontà, possono entrare a far parte delle nostre abitudini e del nostro vivere quotidiano.

Errori da evitare per mangiare sano

Analizziamo ora alcuni errori da evitare per imparare a mangiare sano e dimagrire in salute:

1 – Parmigiano e Rucola: mai insieme

Un errore molto comune che fanno le persone amanti dei piatti estivi è quello di aggiungere scaglie di parmigiano alla rucola. Quello che non tutti sanno però è che abbinare il formaggio alle fibre della rucola impedisce il corretto assorbimento del calcio, di conseguenza è assolutamente da evitare per coloro che ne hanno una carenza.

2 – Consumare insalata lavata e tagliata il giorno prima

L’insalata è una grande amica della dieta perché ha un apporto calorico davvero molto basso. Si tratta di un ortaggio ricco di acqua, sali minerali, fibre e praticamente priva di grassi, bisogna però consumarla nel modo giusto.

In molti tendono a tagliarla e lavarla per poi conservarla in frigo per un giorno o due, ma questa abitudine è da evitare. Questo fa perdere all’insalata le sue proprietà nutritive, molto probabilmente in quel modo l’insalata non avrà più gli stessi polifenoli e minerali di cui l’organismo ha bisogno.

3 – Consumare verdure cotte

Le verdure cotte non fanno sempre e comunque bene alla salute. La cottura porta alla perdita della maggior parte delle vitamine e nutrienti a meno che non si scelgano metodi di cottura alternativi. Uno dei modi migliori per consumare la verdura è cruda. Ad esempio, i peperoni che sono ricchi di vitamina A e C andrebbero consumati crudi, ma se non piacciono, meglio preferire una cottura al vapore o sulla piastra.

4 – Evitare cibi irritanti

Per dimagrire in salute e mangiare sano bisogna fare attenzione a non mangiare tutta una serie di cibi che tendono ad irritare l’intestino e il colon. Ad esempio, cibi come le patate che sicuramente fanno anche bene, per molte persone rappresentano però un problema perché portano alla comparsa di sintomi come il gonfiore e dolore addominale.

5 – Cuocere a bassa temperatura

Come abbiamo detto un ottimo modo per consumare i cibi è farlo alla piastra ma comunque bisogna fare attenzione alla cottura. Se li si cuoce troppo o a temperatura troppo alta rischiano di produrre sostanze cancerogene negative per la salute.

In conclusione possiamo dire che curare l’alimentazione è fondamentale per vivere bene e in salute con il proprio corpo. Informarsi su quelle che sono le buone abitudini a tavola (ma non solo) è fondamentale. Sul web si possono  trovare moltissime informazioni utili per curare al meglio la salute del proprio corpo. In alternativa esistono moltissimi libri interessanti come, ad esempio, l’eccellente “I segreti della lunga vita: Come mantenere corpo e mente in buona salute” di Umberto Veronesi e Mario Pappagallo. Un viaggio medico, scientifico, nel mondo della salute e del benessere!

Comments are closed.