Come preparare la pizza margherita

Lo ammetto, ebbene si, sono ghiotto di pizza. Ne vado matto ma a furia di comprare sempre la pizza mi sono accorto che anche se la margherita, che è la mia pizza preferita, è la più economica anche i suoi 3/4 euro di costo alla fine possono influire non poco sulla nostra spesa. Mi sono quindi chiesto se era possibile prepararla in casa e, dopo numerose prove, ecco a voi la ricetta di quella che è la pizza che più si avvicina a quella comprata. Sentitevi liberi di aggiungere altri ingredienti, questa sarà la ricetta della classica margherita ma aggiungerci sopra degli altri elementi non rovinerà certo il risultato finale.

Ingredienti

Partiamo subito con il dire che gli ingredienti sono pochi e di poco costo e che la sua preparazione non comporta eccessivo dispendio di tempo. Anche se un’ora può essere troppa per alcuni per la sua preparazione, per gli amanti della pizza questo è tempo ben speso. Ovviamente queste tempistiche non comprendono il tempo di lievitazione dell’impasto che dovrà essere a parte e sarà di circa tre ore.

  • mezzo chilo di farina 00
  • 250 gr acqua tiepida
  • 1 cubetto lievito di birra
  • 1 cucchiaio di sale fino colmo
  • 1 cucchiaio di olio d’oliva extra vergine
  • 400 gr passata di pomodoro
  • 300 gr mozzarella
  • olio d’oliva extra vergine

Preparazione

Ti sorprenderà molto la velocità di preparazione per questo grande pasto, seguendo questi semplici step potrai organizzare delle grandissime serate con gli amici facendoti ammirare per le tue doti culinarie.

  1. Comincia a setacciare la farina facendola cadere in una ciotola, aggiungi il lievito e poco alla volta acqua ed olio. Mescola il tutto per bene ed infine aggiungi il sale.
  2. Adesso arriva la parte forse più tediosa della ricetta. Ci tocca impastare il tutto su un piano infarinato per una decina di minuti, diciamo quanto basta per ottenere un composto liscio ed omogeneo. Armati quindi di grande pazienza e minuzia nei dettagli e datti da fare maneggiando il composto fino a creare una “palla” come quelle che si vedono manovrare in pizzeria.
  3. Una volta formata la palla mettila a lievitare coprendola con uno strofinaccio per circa tre ore. Data la lievitazione prevista dalla ricetta questa preparazione può essere affrontata in più fasi, anticipando il lavoro che andremo a fare dal punto 4 in poi in un altro spicchio di giornata di modo da poter preparare la pizza “all’istante”, previo tempo di cottura.
  4. Dalla palla lievitata, e sarà lievitata, cerchiamo di ricavare 3/4 panetti di composto. A questo punto stendiamoli con il mattarello e lavoriamo con le mani per dare rotondità al composto ricordandoci di lasciarla leggermente più alta sui bordi di modo da creare la cornice quando la pizza sarà cotta.
  5. Mettete i dischetti ottenuti su della carta da forno e cospargiamo il composto con della salsa di pomodoro per poi aggiungere della mozzarella. Lasciamo riposare il tutto per un’ulteriore mezz’ora per farla lievitare ancora ed infine aggiungiamo l’olio extravergine d’oliva.
  6. Accendiamo il forno portandolo sui 250/270 gradi ed inforniamo le pizze con il forno ancora caldo per circa 5 – 10 minuti.
  7. Quando la mozzarella si sarà sciolta, la nostra pizza margherita sarà finalmente pronta per essere mangiata. Buon appetito.

Comments are closed.