I consigli per smettere di fumare

Fumare è  uno dei vizi che nuoce maggiormente alla salute, oltre che alle nostre finanze. Sempre più persone cadono nella trappola portata da quella che all’inizio sembra un’attività sporadica che si pensa di poter controllare a piacimento: a poco a poco, invece, il fumo diventa una droga di cui non si può più fare a meno. Per fortuna, è possibile smettere di fumare per sempre. Come? Ecco alcuni consigli interessanti da mettere in pratica.

Smettere di fumare: alcuni accorgimenti utili per tutti

Fermo restando che non esistono dei consigli per smettere di fumare che siano di valenza universale e che ognuno dovrà sperimentare il metodo che più si adatta alle sue esigenze, un consiglio che può essere benefico per tutti è quello che prevede di rivolgersi ad un medico per iniziare un percorso adeguato e di rivolgersi ad uno specialista per ottenere uno specifico supporto psicologico. Smettere di fumare non è né una cosa semplice né una cosa “indolore”. Anzi. Ci vuole molta determinazione nel perseguire il proprio obiettivo. Ecco degli altri consigli che possono essere seguiti facilmente da tutti.

Tenere un diario: questo è un consiglio legato alla forza di volontà e a tutte quelle attività ad essa connesse (non a caso quello di tenere un diario è un escamotage pratico anche per coloro che debbano intraprendere un percorso dimagrante). Tenere un diario è utile per mettere nero su bianco tutte le nostre perplessità e soprattutto tutto ciò che, avanzando nel nostro percorso, siamo riusciti a fare di buono. Rileggendolo, soprattutto nei momenti di crisi, ci accorgeremo di tutta la strada che abbiamo fatto e che non vale la pena di buttare via per un momento di debolezza;

Eliminare tutto ciò che sia connesso al fumo per non cadere in tentazione: basta poco per farsi venire voglia di una sigaretta, dalla semplice vista di un posacenere a quella di una persona sconosciuta incontrata per caso per strada proprio mentre sta fumando. In questi casi è bene essere pronti a distrarsi, cercando di evitare (chiaramente nei limiti del possibile!) le persone che fumano e sostituendo tutti i gadget ed i soprammobili che ci richiamano alla mente l’antico vizio.

Bere molta acqua: l’acqua ha una duplice utilità nel caso di fumatori che stiano tentando di smettere di fumare. Innanzitutto, bere molta acqua aiuta a smaltire prima- tramite le urine- tutta la nicotina che le sigarette hanno messo in circolo nel nostro organismo. In seconda battuta, l’acqua aiuta ad eliminare il senso di fame dal quale i fumatori sono molto spaventati. È risaputo, infatti, che chi smette di fumare acquista peso e questo a causa dell’effetto anoressizzante della nicotina, che viene meno nei soggetti che smettono di fumare. Introdurre liquidi nell’organismo, magari nei momenti strategici della giornata nei quali si rischia di compiere pasticci con il cibo, può essere una buona chiave di lettura della situazione;

Fare esercizio fisico: anche questo consiglio, come quello del bere molta acqua, ha una duplice valenza. Da un lato l’esercizio fisico aiuterà a non prendere eccessivamente peso, e dall’altro aiuterà a tenere lontano il desiderio di sigaretta che- almeno per i primi tempi- tornerà alla mente in modo abbastanza ricorrente.

Comments are closed.