Tutti i segreti della sposa che l’uomo non conosce

Il matrimonio è il momento più bello e più atteso nella vita di una coppia, ed è secondo per importanza soltanto al giorno della nascita dei propri figli. Tutto l’iter organizzativo di un matrimonio prevede l’interessamento di entrambi i futuri sposi, che sono chiamati a prendere insieme delle decisioni importanti sullo svolgimento della cerimonia (la scelta della chiesa, del locale dove si terrà il ricevimento nuziale, delle bomboniere, e così via).

A tutte queste diverse fasi prendono parte, a vario titolo, anche le famiglie dei due sposi. Ci sono dei dettagli, tuttavia, che nell’ambito dell’organizzazione di un matrimonio prevedono l’esclusione di alcuni dei diretti interessati e soprattutto dello sposo. Quest’ultimo, così come vuole la tradizione, non può conoscere alcuni dei segreti della sposa.

Sicuramente, il mistero più grande è quello che aleggia intorno all’abito da sposa, che secondo la tradizione lo sposo non deve vedere prima del giorno delle nozze. Sembrerebbe proprio che vedere il vestito in precedenza sia una cosa foriera di prossime sventure per la coppia che sta per convolare a giuste nozze. Il futuro marito, quindi, scoprirà che tipo di abito la sua amata avrà scelto di indossare soltanto nel momento in cui lei apparirà all’ingresso della chiesa e sarà accompagnata all’altare da suo padre o di chi ne farà le veci.

Altri segreti della sposa che lo sposo non potrà conoscere, proprio perché strettamente legati al vestito da sposa, riguardano l’acconciatura e gli accessori prescelti dalla donna in abbinamento con il suo look. Allo sposo spetta il compito di acquistare il bouquet che poi offrirà in dono alla sposa ma, anche se è la stessa sposa a sceglierlo per meglio abbinarlo con la sua mise, lo sposo non potrà certo indovinare tramite un così semplice dettaglio tutto ciò che non conosce.

Ancora legati al look della sposa sono i famosi quattro oggetti estranei che la sposa dovrà portare addosso a prescindere dal tipo di abito prescelto. La tradizione vuole che si indossino un oggetto vecchio (che simboleggia il passato che gli sposi stanno per lasciarsi alle spalle), un oggetto nuovo (simbolo della nuova vita di coppia a cui stanno andando incontro), un oggetto prestato (in genere da una persona cara, perché le persone care rimangono anche nella nuova vita degli sposi) e un oggetto di colore blu (il blu simboleggia la sincerità e la purezza della sposa). Anche questi quattro accessori molto particolari lo sposo li vedrà soltanto in chiesa o, con più calma, al momento del banchetto.

Quello della giarrettiera è, per così dire, un segreto di Pulcinella. Lo sposo non sa che tipo di giarrettiera avrà scelto la sua consorte, ma sa che l’accessorio audace ci sarà e che ad un certo punto della festa diventerà il protagonista di scene goliardiche. Esistono degli altri segreti della sposa che lo sposo potrebbe non conoscere, ma questa volta non si tratta di segreti usuali né di regole che vanno seguite obbligatoriamente. Molto spesso ci possono essere delle libere iniziative della sposa, che può decidere di fare recapitare al suo promesso un dono da indossare il giorno stesso delle nozze.

Comments are closed.