Monthly Archives: May 2016

Come iscriversi a PayPal

Google Play aggiornamento PayPal graficaPayPal è un pratico servizio di trasferimento elettronico del denaro, con il quale si possono inviare e ricevere degli importi in tempo reale sfruttando le reti internet. Gli utenti iscritti possono così trasferire del denaro dal proprio account verso quello di un altra persona inserendo solamente l’indirizzo email del destinatario, ed il gioco è fatto. Diversamente da un bonifico bancario, non sarà necessario fornire ulteriori informazioni, come i codici IBAN, il nominativo del titolare del conto o la causale dell’operazione. Gli importi depositati nel conto personale di PayPal potranno essere successivamente versati sui conti correnti associati all’account, un’opzione che richiede alcuni giorni lavorativi e che non prevede trattenute. Ma come aprire un account con PayPal?

Niente di più facile: occorre collegarsi con il sito ufficiale paypal.com (si verrà automaticamente indirizzati alla versione in lingua italiana), per poi cliccare sul pulsante blu “registrati” situato in alto a destra. Si accede così ad una schermata dove si può scegliere tra l’attivazione di un conto business o uno personale; scegliendo quest’ultima soluzione, occorre solamente inserire un indirizzo email personale da associare all’account (successivamente se ne potranno aggiungere altri) e la password. Una volta attivato il conto, si potranno associare ad esso i dati delle carte di credito, di debito o prepagate (comprese quelle senza IBAN, come la PostePay); dai conti di queste carte si potrà alimentare l’account PayPal, o, viceversa, da questo si potranno trasferire le somme di denaro verso le carte e i conti.

Inserendo nome utente e password, si potrà consultare l’account così creato da internet, visualizzando lo storico delle operazioni, dei prelievi e delle somme ricevute. Tutte queste operazioni possono essere effettuate anche grazie all’applicazione per smartphone, dal quale si potranno disporre trasferimenti di denaro con pochi e rapidi gesti delle dita. Sebbene gran parte delle operazioni sia gratuita, è bene sapere che, ricevendo un pagamento da un conto corrente “classico” (e non PayPal), il sito tratterrà una somma di circa il 4% sull’importo ricevuto. Il sistema di PayPal è quindi vantaggioso per trasferire somme di denaro tra utenti dello stesso servizio, ma potrebbe presentare dei costi aggiuntivi in caso di utilizzo come nell’esempio illustrato.

Fonte: recensione PayPal di Social2tech

Le donne potranno continuare ad andare in pensione prima?

Lavoro Donna Binocolo

Potranno le italiane andare in pensione prima dei 66 anni? Sui social network e tramite appelli al governo, migliaia di donne chiedono di prorogare la possibilità di lasciare il lavoro a 57 anni, a fronte di un taglio dell’assegno.

Grazie alla legge Fornero, dal 2018 andranno tutti in pensione a 66 anni e 7 mesi. Anche le donne.

Con il sistema retributivo la pensione si calcola in base agli stipendi degli ultimi anni, con quello contributivo, invece, si considerano tutti i contributi versati durante il corso della vita.

Per chi ha i contributi ma ha raggiunto l’età nel 2016, nulla è possibile e da qui la richiesta di proroga.

Un nuovo decreto ha appena stabilito che chi maturerà il requisito anagrafico richiesto entro fine 2018 potrà, negli ultimi anni di lavoro, chiedere l’opzione di un part-time con l’azienda al 40-60% dello stipendio. In questo modo la giornata di lavoro sarà più breve ma i contributi verranno versati per intero. Questo tipo di contratto è riservato ai dipendenti privati.

In questi giorni si parla anche di altri provvedimenti sulle pensioni previsti per il 2017.

Dovrebbe scattare la pensione anticipata, intono ai 62-63 anni di età, rinunciando all’8-10% dell’assegno.

Potrebbe cambiare il meccanismo della reversibilità: non verrebbe più concessa in automatico ma in base al reddito Isee e di chi ne è beneficiario.

Inoltre, il presidente Renzi ha promesso altri 80 euro in più al mese per le pensioni minime, il cui importo per quest’anno sarà 501 euro.