Latti vegetali, un’ottima alternativa al latte tradizionale

latti-vegetali-veganiI latti vegetali sono un’ottima alternativa al latte vaccino e, quindi, utilissimi a chi è intollerante al lattosio o alle proteine del latte, a chi ha difficoltà digestive o soffre di colite, a chi ha il colesterolo alto e segue una dieta ipocalorica.

Inoltre, il latte vegetale è ideale per chi ha scelto di diventare vegano e vuole evitare tutti gli alimenti di origine animale.

Sono strutturalmente meno complessi ma forniscono una quantità sufficiente di nutrienti per un fabbisogno equilibrato.

Il latte di soia, può essere tranquillamente sostituito a quello vaccino a colazione e può essere aromatizzato alla vaniglia o al cacao. Dal punto di vista nutrizionale la soia è ricca di proteine vegetali che svolgono un’azione positiva contro il colesterolo cattivo e i trigliceridi.

Il latte di mandorle è molto versatile in cucina: può esser bevuto a colazione ma usato anche per preparare dolci e biscotti, frullati e gelati.

A differenza di altri, il latte di mandorle dà un buon apporto di calcio, antiossidanti e acidi grassi insaturi. Inoltre, le mandorle contengono magnesio, ferro, fosforo e le vitamine E, B1 e B2.

Il latte di cocco, rispetto a quello di soia, è significativamente più calorico perchè ha un alto contenuto di grassi, ma è privo di proteine, colesterolo e lattosio. Può essere considerato l’alternativa vegana della panna per preparare creme o vellutate.

Il latte di riso è una bevanda altamente digeribile grazie ai suoi zuccheri semplici: regolarizza l’intestino ed è adatto a persone con la sindrome del colon irritabile.

Comments are closed.