Cosa possiamo usare al posto del sale?

f_salegrossoritualistica01Secondo una ricerca pubblicata sul British medical journal, in Italia consumiamo più sale del dovuto, 10 g anzicchè 5, quantità raccomandata dall’Organizzazione mondiale della sanità.

Esageriamo con lo zucchero, in dieci anni siamo passati da 58 a 63 g, e anche con il burro,

2,3 kg a testa all’anno. L’ Omg giudica tutto questo preoccupante e, soprattutto, pericoloso per la nostra salute.

Sapevi che puoi usare altri alimenti al posto dei tradizionali?

Prova il gomasio al posto del sale: è un alimento naturale di origine asiatica fatto con semi biologici di sesamo tostati e sale integrale. Puoi aggiungerlo ad ogni pietanza, nelle insalate, nel risotto, sulla carne. E’ ottimo anche nelle minestre e sulla pasta al posto del parmigiano.

Conosci il ghee? E’ burro chiarificato, cioè privo di acqua, lattosio e proteine, usato da sempre in India e in Bangladesh. Visto che sopporta magnificamente le alte temperature è perfetto per le fritture: non brucia, non produce tossine e non fa male.

Al posto dello zucchero, prova il succo d’uva: è un derivato naturale della frutta, dolcifica meno ma ha un sapore più deciso. Tieni presente che 100 g di zucchero equivalgono a 80 g di succo d’uva. Usalo per dolcificare tè e tisane, ma puoi utilizzarlo anche per le torte.

La farina bianca può essere tranquillamente sostituita dalla farina di farro. E’ più digeribile e ricca di vitamine e sali minerali, povera di grassi. Le sue fibre ci aiutano a mangiare di meno e a regolare l’intestino. E’ ideale per fare la pasta fresca, il pane, i biscotti e le crostate. Non te ne pentirai.

Comments are closed.